server privato clash of clans

Clash of Clans è un videogioco rilasciato nel 2012, dall’azienda finlandese Supercell, per dispositivi Android e iOS, e nello stesso anno in cui è uscito è arrivato al quinto posto tra i giochi più scaricati su app. In molti cercano su internet come scaricare i server privati di questo gioco, cerchiamo di capirne di più.

Come scaricare un server privato

I server privati sono dedicati a chi vuole giocare senza porsi dei limiti previsti nel gioco normale, e per scaricarli occorre andare su degli indirizzi specifici, sull’app o sui motori di ricerca.

Una volta trovato il server che si desidera, si può facilmente scaricare dall’App, e sono quattro, quelli messi a disposizione dalla Supercell:

  • la Magia Nera,

  • la Sala della Magia,

  • il Potere della Magia,

  • the Power of Magic 2.

Tutti questi server offrono la possibilità di costruire tutti gli edifici considerati, mantenendo delle risorse illimitate. Le loro uniche vere differenze sono stati i modi di realizzarli, che sono comunque gratuiti.

Le regole del gioco e i suoi personaggi principali

Ambientato in una sorta di medioevo fantastico, la prima cosa da fare, una volta iniziato il gioco, è costruire un villaggio, per poi passare ad attaccare altri villaggi, in maniera amichevole o per una vera e propria guerra, in modo da ottenere delle risorse, ovvero oro, gemme, elisir ed elisir nero.

Per attaccare i villaggi, bisogni allenare le proprie truppe, ed è possibile che le mosse da battaglia siano supportate da incantesimi.

I personaggi del gioco, sono dotati di diverse caratteristiche, e comprendono:

  • il Barbaro, un soldato che si usa più di tutti gli altri, facile da addestrare;

  • l’Arciere, un altro componente del proprio esercito, versatile, ma più fragile del barbaro;

  • gli Eroi, ovvero il Re Barbaro e la Regina degli Arcieri, che appaiono nel gioco quando si costruiscono i loro altari;

  • la Valchiria, una figura femminile che, in linea con la sua leggende, decide di far morire o far vivere i soldati;

  • i Goblin, i piccoli ladri del gioco, che si occupano di recuperare oro ed elisir;

  • il Gigante, che è in pratica l’opposto del goblin, ovvero di mole considerevole e per nulla interessato alle risorse, ed è sempre in prima linea nei combattimenti;

  • lo Stregone, disposto sulla stessa linea dell’arciere, perché anch’esso lancia frecce, ma di fuoco;

  • la Strega, capace di evocare scheletri durante la battaglia;

  • il Guaritore, dall’aspetto di un angelo, che si occupa di medicare i feriti durante gli scontri;

  • il Drago, capace di bruciare qualunque cosa sul suo cammino;

  • il Pekka, uno dei personaggi più distruttivi, la cui armatura, tuttavia, risulta flessibile a scariche elettriche;

  • gli Sgherri, dei mostri alati, che si possono addestrare in breve tempo;

  • il Domatore di cinghiali, in grado di saltare muri, senza spaccarli;

  • il Golem, gigante di granito in grado di sferrare vari colpi;

  • il Mastino Lavico, che proviene dai vulcani, che rientra tra le truppe in volo;

  • gli Spaccamuro, degli scheletri sacrificabili e facili da uccidere, e vengono mandati due o tre alla volta;

  • il Mongolfiere, un altro spettro, che getta bombe dalle mongolfiere.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]