Quando si è fuori casa per lavoro, all’ora di pranzo – soprattutto – sopraggiunge la problematica del cosa mangiare e dove mangiarlo.

Il problema è evidente sia se non si presentano problemi digestivi ma sono ancora più evidenti in caso di patologie legate allo stomaco ed apparato digestivo. In realtà le soluzioni sono molteplici, soprattutto low cost, ma si tratta di andare a scegliere cibi spazzatura o ripiegare sempre sul solito panino.

La soluzione ideale sarebbe sempre quella, di trovare un equilibrio e giusta alimentazione. Ma invece di scoprire quali sono i cibi da mangiare, vediamo quelli da evitare.

Quali sono i cibi da evitare?

Sono molti i cibi che sarebbe preferibile evitare, sopratutto in caso di patologie legate alla digeribilità, colon irritabile o altro legato al proprio intestino. Mangiare fuori casa, soprattutto durante la pausa di lavoro è un’azione non facile, infatti si tende sempre ad assumere qualcosa di veloce e non sano.

Valutiamo insieme quelli che sarebbero i cibi da evitare completamente, durante la pausa pranzo:

  • Insaccati e wurstel ovvero panini ed hot dog. Seppur veloci e buoni, non sono assolutamente indicati per un’alimentazione sana e corretta. Contengono delle sostanze conservanti che – di norma – con l’andare del tempo non vengono digerite, producono grassi aggiunti e rendono lo stomaco iper sensibile. Addizionati al pane, non hanno – purtroppo – una buona reputazione per quanto riguarda l’essere sano e digeribile
  • Se si soffre di colon irritabile una rinuncia deve essere fatta anche su alcune verdure, che producono gas. Queste sono broccoli, sedano, fave, rape, asparagi, zucca, melanzane, peperoni e tutti i tipi di legumi. Grazie al loro apporto di fibre, sono alimenti ideali per molteplici tipologie di alimentazione, ma in questo caso specifico è preferibile non assumerli onde evitare dolori addominali e patologie secodarie
  • In caso di colon irritabile, cercare di evitare anche la frutta che ha un forte apporto di fibre come prugne, banane, pesche, uva e frutti di bosco.
  • Mai consumare solo un semplice caffè per pranzo. Nonostante la fretta questo è uno di quei passi falsi da evitare, visto che produce succhi gastrici e favorisce l’acidità prolungata
  • Evitare salse e salsine che vanno ad accompagnare alcune insalate o piatti composti, perchè il loro contenuto di conservanti gonfia la pancia, dando un effetto di estremo disagio
  • Bevande gassate e zuccherate? Preferibilmente no. Anche in questo caso non sono dietetiche e aiutano la pancia a gonfiarsi in maniera inesorabile.