L’attack è di sicuro una delle marche di colle più utilizzata, nonché una delle più resistenti, per incollare anche il legno o il vetro. Ma se dovesse finire sulla dita o sulle mani come si può togliere? Certo, prevenire è meglio che curare, e si consiglia di indossare dei guanti, prima di utilizzare questo tipo di colla, ma se dovesse succedere un modo per eliminarla esiste, scopriamolo di seguito!

Come si toglie l’attack dalle superfici?

Può capitare di incollare nella maniera sbagliata qualcosa, ma ci sono vari rimedi per togliere l’attack da una qualunque superficie. Uno di questi, è l’acetone, il solvente che si usa per eliminare lo smalto dalle unghie o, in alcuni casi, dopo aver usato l’acetone si può rimuovere del tutto la colla con le limitte utilizzate per pulirle.

Un solvente, sicuramente efficace, è il WD-40, un idrorepellente, che viene impiegato come lubrificante o sbloccante. Questo prodotto è composto in maggior parte da Acquaragia, con l’aggiunta di GPL, oli minerali ed altre sostanza inerti.

Se si cerca un prodotto specifico per eliminare la colla, si può optare per il Loctite, un gel disponibile nelle ferramente, a base di carbonato di propilene e ciano acrilato.

Tra gli altri prodotti che possono togliere l’attack, figurano: uno smacchiatore a base di acetato di amile, il detersivo da bucato, l’ammoniaca, la margarina, l’acqua fredda, l’olio d’oliva, il latte detergente ed il ferro da stiro.

Nel caso che l’attack finisca sui tessuti, si può rimuovere, agendo subito, con del sapone di Marsiglia, miscelato con poco alcool, o uno smacchiatore con una soluzione di amile.

Procedimento per rimuovere l’attack dalle dita e dalle mani

Per rimuovere l’attack dalle mani, soprattutto se è localizzata solo sulle dita è sufficiente anche della semplice acqua calda con sapone, ma bisogna agire in fretta e, dopo averle asciugate, ci si deve applicare dell’acetone. Dopo di esso, si può utilizzare la limetta per le unghie.

Vanno bene anche tutti gli altri rimedi citati in precedenza, ma il più “naturale”, probabilmente, è il detersivo per il bucato.

C’è da dire che nel caso che la colla finisca sulle unghie, la situazione può essere più complicata. La pelle può rigenerarsi, ma le unghie sono fatte di cheratina. Se l’attack finisce su di esse, è bene “raschiarla via”, con le limette, passandola sotto l’acqua fredda fino a che non si solidifica e si possa staccare più facilmente.

In sostanza, quando non si ha un prodotto specifico per rimuovere l’attack, è bene che quest’ultima venga esposta a temperature fredde, per rimuoverla più facilmente, agendo in un breve lasso di tempo.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]