È arrivato il terzo e ultimo giorno di prove per i piloti della Formula 1 prima della nuova stagione che partirà il 15 marzo 2020 in Australia. Dal circuito del Montmeló arrivano tante informazioni sulle prestazioni, che saranno utilissime per la nuova stagione. Anche se non tutto è andato per il verso giusto nel team Ferrari, questi test sono stati fondamentali per la messa a punto prima della partenza.

Problemi per la Ferrari di Vettel

Chi ha avuto più problemi nella mattinata è stato il pilota tedesco della Ferrari Sebastian Vettel. Vettel è infatti rimasto fermo con la sua monoposto a causa di un problema tecnico.I meccanici hanno fatto sapere che c’è stato un malfunzionamento del motore che ha lasciato il pilota fermo sulla pista. Sono ancora da capire le motivazioni per cui la monoposto ha dato questi problemi.

Proprio per capire meglio cosa sia successo, è stato inviato il motore direttamente nella scuderia di Maranello per tutti i test del caso.Qui, infatti, verranno analizzate tutte le componenti per capire quale sia stato il problema ed eventualmente per risolverlo.Nel frattempo, per le prove del pomeriggio, è stato montato un propulsore nuovo, per poter continuare e terminare la sessione.

I risultati degli altri team

Il miglior tempo è stato segnato da Valtteri Bottas con la Mercedes. Al secondo posto si è piazzata la Renault di Esteban Ocon. Il terzo tempo è stato segnato da Lance Stroll sulla sua Racing Point, seguito dalla Alpha Tauri del pilota russo.Molta attesa anche per la Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton, che sembra comunque rispondere bene in questi primi test.

Test che, in ogni caso, danno un’indicazione su cosa fare per la partenza imminente della nuova stagione ed eventualmente se c’è qualcosa da fare per migliorare.Sicuramente questi test non hanno mostrato tutte le vere potenzialità dei team, che caleranno le carte migliori a partire dall’Australia. Dietro ai test, infatti, c’è di certo molta strategia.

È importante per i team non mostrare subito tutte le potenzialità dell’auto per poter avere qualche asso nella manica. Ormai manca davvero poco all’inizio della nuova stagione e le aspettative sono molto alte per tutti. Ci si aspetta una stagione davvero scoppiettante e si attende anche una grande bagarre fra tutte le scuderie.

Tutte sembrano essere all’altezza della situazione e le prestazioni sono davvero molto alte. Le premesse sono davvero le migliori e tutti j piloti si sentono molto in forma e credono nella possibilità della loro vettura. Gli occhi sono soprattutto puntati su Ferrari e Mercedes, le principali scuderie che si contendono la stagione ormai da molti anni. L’inizio del nuovo anno automobilistico è alle porte e l’appuntamento per tutti gli appassionati è fissato per il 15 marzo 2020. Sarà l’Australia la prima tappa delle gare.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]