La Champions League, si sa, può cambiare gli equilibri interni ad una squadra e anche in modo molto importante. L’unica in ordine di tempo a subire in negativo l’effetto Champions è proprio l’Inter. L’eliminazione dell’Inter dalla corsa per la Champions League ha infatti messo in crisi il rapporto fra la squadra e Mauro Icardi.L’attaccante dell’Inter era visibilmente deluso, come i suoi compagni, per non essere riuscito a portare a termine l’obiettivo qualificazione. Per l’Inter sarebbe un traguardo molto importante e anche per lui che fino ad ora non è riuscito a concretizzare ciò che voleva. Dopo l’ennesima sconfitta le voci di un suo possibile avvicinamento al Real Madrid sono tornate a farsi sentire e in modo molto prepotente.

Se in precedenza l’attaccante aveva scelto di rimanere nella squadra milanese proprio per dimostrare di essere il valore aggiunto, ad oggi sembra non essere più così. I dubbi che attanagliano Mauro Icardi potrebbero indurlo ad un trasferimento in Spagna. Certamente per il giovane attaccante quello sarebbe un salto di qualità non indifferente ma vorrebbe anche dire tradire la parola data. Tutto ciò che aveva affermato andrebbe rivisto e perderebbe di valore e soprattutto lui per primo non dimostrerebbe di essere stato un valore aggiunto.

I dubbi di Mauro Icardi

In questo momento sia il club nerazzurro che l’attaccante non si trovano in una posizione buona, anzi. Se da un lato Icardi è alle prese forse più con la sua coscienza che con altro dall’altro il club non se la passa bene. La paura sembrava definitivamente passata per questa stagione e il pericolo scampato. La qualificazione in extremis dell’Inter il 20 maggio aveva messo a tacere le voci di un possibile abbandono di Icardi dell’Inter per il Real.

Icardi aveva giurato amore alla squadra di Milano e aveva affermato di voler rimanere proprio per dimostrare di essere in grado di trainare la squadra alla vittoria. Purtroppo l’Inter negli ultimi anni non ha per niente brillato e i traguardi importanti sono sfuggiti. Icardi pensava probabilmente di arrivare almeno ad una qualificazione e di proseguire nella competizione ma la sconfitta ha messo il suo morale ko.

La possibilità di andare al Real Madrid significa di certo abbandonare un popolo di tifosi che lo ama ma anche e soprattutto di afferrare il sogno Champions League. La vincita della coppa dalle grandi orecchie è di certo il fiore all’occhiello dei migliori giocatori del mondo a cui Mauro Icardi non vorrebbe rinunciare. Di certo il Real potrebbe regalargli questo sogno in modo decisamente più concreto rispetto all’Inter.

Per ora non c’è nulla di certo e quelle che girano sono solamente voci ma la possibilità di un colpo di coda del Real Madrid sull’Inter non è da escludere. Le offerte arriveranno a breve e probabilmente anche le decisioni che potrebbero cambiare le sorti dei club italiano e spagnolo.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]