In un momento storico in cui la disoccupazione è ai massimi livelli, trovare un lavoro impone un po’ di fare a gomitate con il mondo. Certamente, il curriculum vitae è un biglietto da visita che aiuta i Recruiter a farsi una idea dell’esperienza e del talento dei candidati selezionati per sostenere i colloqui professionali.

Proprio questo motivo, il CV deve essere considerato un’opportunità e deve essere compilato nel migliore dei modi per rivelare dettagli e particolari che possano attirare l’attenzione su di sè. Ma, come si può fare a creare un curriculum che sia perfetto?

Di seguito, si passeranno in rassegna consigli e modalità per non commettere errori ed ottenere una compilazione del CV che sappia “vendere” bene le peculiarità del candidato.

Consigli utili per compilare un perfetto Curriculum Vitae

Tra le diverse possibilità, è bene partire dal CV europeo Standard, la compilazione del quale impone l’inserimento di informazioni vere e verificabili che riguardino la formazione personale, le competenze professionali, la conoscenza del computer e delle lingue e così via.

A queste sezioni standardizzate, è necessario allegare una personale lettera di presentazione che, senza dubbio, è l’arma in più per fare bella figura perché tramite essa è consentita l’illustrazione degli obiettivi, delle motivazioni che hanno portato a valutare la candidatura presso una determinata azienda piuttosto che un’altra.

Allora, che la creazione del CV perfetto abbia inizio!

EUROPASS

Attraverso il sito ufficiale, chiunque può procedere alla compilazione del proprio CV semplicemente cliccando sulla voce “Crea il tuo CV”.

Ogni sezione indicata, richiederà l’inserimento delle proprie competenze: esse potranno essere aggiunte in ogni campo cliccando su “Compilare” e procedendo alla scrittura. Nello specifico, si riportano i moduli e si procede alla spiegazione dei dati che devono essere inseriti all’interno di essi.

  • INFORMAZIONI PERSONALI: La compilazione di questo campo, ovviamente, consiste nell’inserimento dei propri dati tra cui nome, cognome, indirizzo, telefono e contatto mail.
  • TIPO DI RICERCA: impone la precisazione del ruolo che si intende ricoprire o l’indicazione dell’occupazione professionale qualora il candidato svolga già un lavoro.
  • ISTRUZIONE E FORMAZIONE: include le informazioni relative alla formazione scolastica, master e corsi frequentati per acquisire competenze professionali.
  • ESPERIENZA PROFESSIONALE: questa sezione riguarda le informazioni sui lavori svolti in precedenza che devono essere riportate preferibilmente rispettando l’ordine cronologico e corredate dal periodo di tempo al quale sono riferite e dalla tipologia di posizione ricoperta.
  • COMPETENZE PERSONALI: tutte le informazioni che contribuiscono a rivelare le capacità personali in merito alle lingue parlate, al livello di conoscenza della tecnologia e dei programmi usati.
  • ULTERIORI INFORMAZIONI: sono tutti i dettagli aggiuntivi e non meglio specificati nei moduli già compilati.

Si consiglia di inserire una propria foto e di specificare le patenti che si possiedono.

Europass dà anche la possibilità di scrivere la lettera di presentazione che andrà arricchita di preziose informazioni tali da rendere l’idea della personalità del candidato. Si consiglia di fare riferimento alla singola azienda per cui si vuole lavorare, dimostrando di essere interessati e di avere le idee chiare su cosa fare.

Terminata la compilazione del CV e della lettera di presentazione basterà scaricarli sul proprio computer, selezionando il formato in cui si desidera salvarli.

N.B = il sito Europass consente anche di scaricare dei modelli predefiniti da utilizzare incorporandoli a documento in Word, in modalità offline.

EuroCV.eu

Registrazione gratuita, creazione del Cv e diffusione in modalità digitale: queste sono le operazioni da effettuare sulla pagina web di EuroCV.

Effettuato il login, si proceda alla compilazione, cliccando su “Nuovo cv europeo”, azione preliminare all’inserimento delle informazioni nei vari moduli. Il vantaggio è rappresentato dal fatto che l’utente può anche registrarsi tramite social, cliccando sull’immagine della piattaforma tramite la quale accedere al servizio. Anche in questo caso, si può sfruttare la possibilità di allegare la lettera di presentazione e, concluso il procedimento, l’utente otterrà un link che renderà condivisibile il proprio CV. In realtà, il formato digitale è quello che consente la fruizione immediata delle informazioni e, pertanto, è sempre consigliabile provvedere a registrarne una copia secondo questa modalità.

APPLICAZIONI

Esistono precise app per smartphone e tablet che garantiscono la possibilità di compilare il proprio CV, in modalità mobile. Tra le tante, ne riportiamo qualcuna di seguito:

  • Curriculum Vitae Europeo: app per Android, è disponibile sia in versione gratuita che a pagamento. Con 5 euro, si avrà la possibilità di selezionare uno tra 8 modelli diversi di Cv e, terminata la compilazione, il documento sarà salvato in formato PDF.
  • Curriculum Vitae: disponibile sia per Android sia per IPhone, è semplice da utilizzare e prevede un curriculum base.
  • Icv Resume: a soli 2,99 euro, è forse tra le migliori app per crare Curricula. Si procede alla creazione di un account personale ed è completa perché include le varie sezioni.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]