I conigli sono dotati di grandi capacità digestive, il che li rende adattabili ad ambienti molto diversi. Nonostante il loro efficiente apparato digerente, se possiedi un coniglio devi essere estremamente prudente nella sua nutrizione. Esistono infatti parecchi alimenti che possono disturbare la digestione dei conigli ed essere dannosi per la loro salute. Hai un coniglio e vuoi delle informazioni riguardo la sua alimentazione? Bene, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò cosa deve e non deve mangiare.

Cosa devono mangiare i conigli

Ecco una lista dei cibi che non devono mancare nell’alimentazione del tuo coniglio:

Fieno ed erba

L’alimentazione del coniglio è al 90 % composta da fieno. Il fieno deve essere illimitato e sempre disponibile perché oltre a far bene al suo apparato digerente, evita anche la crescita smisurata dei suoi denti, rende la sua mascella forte e non lo fa annoiare. Inoltre, posizionando una quantità di fieno su un angolino, incoraggerai il tuo coniglio a fare i suoi bisogni proprio in quell’angolino. Esistono vari tipi e colori di fieno, con il tempo capirete qual è il suo preferito. Ti consiglio di preferire il fieno fresco, non scegliere quello marroncino ed ammuffito. Conservalo in un luogo asciutto per evitare che con il tempo possa ammuffire.

Pellet

I pellet sono ricchi di fibre e contengono una grande quantità di nutrienti. La ciotola del tuo coniglio non dovrebbe essere sempre piena di pellet, ne avrà bisogno solo di una piccola manciata al giorno. I conigli che non mangiano abbastanza fieno, ne mangeranno di più una volta se si aggiunge il pellet alla loro dieta. Scegli dei pellet freschi, ricchi di fibre e con poche proteine.

Verdure

I conigli amano le verdure fresche, in quanto sono croccanti e ricche di nutrienti. Introduci le verdure un poco alla volta, dando al tuo coniglio delle piccole pause se vedi qualche segno di disturbo digestivo. Ogni tipo di verdura fornisce diversi nutrienti, ma permette anche al tuo coniglio di eseguire diversi movimenti masticatori. Ricordati di pulire con cura le verdure per eliminare i pesticidi che potrebbero fare molto male al tuo animale. Ecco una lista delle verdure più adatte per l’alimentazione del tuo coniglio:

  • Basilico
  • Bok choy
  • Foglie di broccoli
  • Carote
  • Sedano
  • Trifoglio
  • Cavolo verde
  • Foglie di tarassaco
  • Aneto
  • Lattuga romana ed a foglia scura
  • Menta
  • Finocchio
  • Radicchio
  • Invidia belga

Piante, erbe e fiori

Puoi nutrire il tuo coniglio con le piante, le erbe ed i fiori del tuo giardino. Devi però assicurarti che non ci siano pesticidi, non raccogliere quindi piante e fiori dalla strada perché non potrebbero essere sicuri. I conigli amano particolarmente il prezzemolo, il basilico ed il coriandolo.

Frutta

La frutta è un dessert per i conigli per via della sua dolcezza. La frutta è ricca di nutrienti, ma è anche ricca di zuccheri che possono sconvolgere lo stomaco del tuo coniglio. La frutta può infatti causare uno squilibrio nei batteri intestinali sani, obesità o addirittura la morte. Quindi nutri il tuo coniglio dandogli solo qualche pezzetto di frutta. Ecco quali sono i frutti più adatti per il tuo coniglio:

  • Mela (senza semi)
  • Lamponi
  • Banane
  • Ananas
  • Fragole
  • Albicocca
  • Arancia
  • Anguria
  • Ciliegie (senza nocciolo)
  • Mandarino
  • Melone
  • Pesca
  • Pera
  • Mirtilli
  • Uva (senza semi)
  • Kiwi

Acqua

I tuo coniglio deve avere accesso all’acqua fresca 24 ore su 24, ogni giorno. I conigli riescono a bere sia dalla bottiglietta che si attacca alla gabbia sia da una ciotola, all’inizio potrebbero rovesciarla ma poi si abitueranno.

Cosa non devono mangiare i conigli

Ecco una lista di alimenti che non devi assolutamente dare al tuo coniglio:

  • Yogurt
  • Pane, pasta, biscotti e cracker
  • Avocado
  • Cereali
  • Lattuga iceberg
  • Bietola
  • Cibo per criceti
  • Noci
  • Farina d’avena
  • Cioccolato
  • Burro di arachidi
  • Patate
  • Rabarbaro
  • Carne
  • Cavolfiore
  • Aglio e cipolla
  • Funghi
  • Legumi
  • Mais
  • Melanzane
  • Pesce
  • Porro
  • Peperoncino
  • Verdure cotte o surgelate