Ancora un terribile incidente provocato da un dispositivo mobile con cui due ragazzi si filmano e perdono la vita in un incidente. La sensibilizzazione nei confronti di questo tema non è mai sufficiente poiché moltissimi sono gli incidenti provocati da un uso scorretto del telefono cellulare. Questa volta a perdere la vita sono due automobilisti di Reggio Emilia che si sono schiantati nella notte  sulla Autostrada A1 per riprendere la loro folle corsa in auto.

La dinamica dell’incidente sulla Autostrada A1

Questo, come tutti gli altri incidenti provocati dallo scorretto uso dei dispositivi mobili, è avvenuto per imprudenza. I due uomini coinvolti, Luigi Visconti e Fausto Dal Moro, hanno iniziato la loro corsa in auto partendo da Reggio Emilia. il loro obiettivo era quello di filmare il loro viaggio sulla A1 fino all’arrivo a Rovigo.

I due sono partiti filmando l’auto che superava i 200 km orari e avevano diffuso su Facebook il video che ritraeva la loro folle corsa. Corsa che è terminata nel peggiore dei modi con uno schianto al casello dell’Autostrada A1 di Modena Sud. I due avevano prontamente diffuso il video su tutti i social e la rete stava commentando indignata quella follia proprio nel momento in cui si compiva la tragedia.

I soccorsi e la reazione della rete

I soccorsi sono arrivati sul posto immediatamente, ma purtroppo per i due uomini non c’è stato nulla da fare. Lo schianto è stato violentissimo e non ha lasciato possibilità di salvezza ai due. Dalle indagini è subito emerso il video che i due avevano fatto circolare in rete poco prima, dove mostravano chiaramente la loro velocità folle con cui volevano sfidare la sorte. La rete stessa si è espressa duramente nei confronti delle due vittime, accusandole anche di aver in qualche modo cercato la morte.

Di certo non è la prima volta che qualcuno filma una folle corsa che poi finisce in tragedia, tuttavia accade purtroppo ancora troppo spesso. La sensibilizzazione nei confronti di questo tema non è mai troppa e purtroppo spesso non si può fare nulla. Oltre ad uccidere loro stessi, chi compie questi gesti, rischia di uccidere anche chi si trova in quel momento sfortunatamente sulla strada.

Moltissime sono le vite spezzate dalla poca prudenza con cui vengono fatte le cose e nonostante i provvedimenti qualcuno ancora perde la vita in questo modo così sciocco. Le indagini delle autorità si espandono anche per capire non solo la dinami9ca, ma anche chi eventualmente compisse questi gesti e caricasse il video in rete. E’ importante riuscire a rintracciare chi compie queste imprudenze per punirlo e per cercare di arginare questo fenomeno, purtroppo ancora molto diffuso.

In questo caso non c’è stato nulla da fare e i due uomini sono deceduti prima che si potesse fermare la loro corsa.

 
Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]