Secondo alcuni studi britannici, bere caffè potrebbe aumentare la possibilità di vivere una vita più lunga. Questo vale soprattutto per coloro che ne consumano fino a otto tazze (caffè americano) al giorno. Alla fine dell’anno scorso, i ricercatori dell’Università di Southampton nel Regno Unito hanno scoperto anche che le persone che bevono caffè ogni giorno possono ridurre significativamente le loro possibilità di morte prematura. E’ un’ottima notizia per gli amanti del caffè. Di seguito vedremo i dettagli di questa sensazionale scoperta.

I bevitori di caffè vivono più a lungo

Uno studio britannico che ha preso in esame circa mezzo milione di adulti, ha scoperto che i bevitori di caffè hanno riscontrato un rischio di morte leggermente inferiore di circa dieci anni rispetto ai non bevitori di caffè. L’apparente spinta alla longevità è un’altra buona notizia per gli amanti del caffè, in quanto i benefici per la salute sono stati registrati nei bevitori di caffè istantaneo, macinato e decaffeinato. Lo studio è anche il primo del suo genere a suggerire benefici per la salute in persone con cosiddetti disturbi genetici che influenzano il modo in cui i loro corpi reagiscono alla caffeina. Gli esperti di salute hanno avvertito che le persone non dovrebbero iniziare a bere caffè o ad aumentarne l’assunzione per motivi medici. Hanno anche avvertito che le donne in gravidanza che bevono troppo caffè potrebbero correre dei rischi.

Altri benefici del caffè

I ricercatori del National Cancer Institute hanno utilizzato i dati di persone che hanno preso parte a uno studio genetico chiamato Biobanca U.K. I partecipanti di questo studio hanno dotato il loro sangue e hanno risposto a domande dettagliate sulla salute e sullo stile di vita. Tutte queste informazioni sono state fornite da circa 500.000 persone. Esse hanno risposto a domande sul consumo di caffè, sulle abitudini al fumo e sul bere, sulla loro storia medica e tanto altro. Circa 14.200 di quelle persone sono morte nel giro di 10 anni. Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno vissuto più a lungo sono quelle che hanno consumato caffè di ogni tipo. Nel complesso, i bevitori di caffè hanno circa il 10% – 15% in meno di probabilità di morire rispetto rispetto a quelli che non lo consumano. Altri studi hanno sostenuto che le sostanze contenute nel caffè potrebbero ridurre l’infiammazione. Pare inoltre che riesca anche a migliorare il modo in cui l’organismo usa l’insulina, il che potrebbe ridurre la probabilità di sviluppare il diabete.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]