Negli anni il concetto di attrazione è stato molto rivoluzionato e adattato alla realtà circostante. Talvolta questo processo di adattamento e rinnovamento avviene in modo spontaneo e casuale e una buona e improvvisa idea può rivoluzionare tutto. E’ quello che è accaduto a Chris Bangle, un designer americano che, costruendo una panchina gigante vicino alla sua casa nelle Langhe, ha dato il via al Big Bench Community Project.

L’intuizione di Chris Bangle

Chris Bangle è un designer americano che con la moglie vive nel piccolo comune di Clavesana. Qui l’uomo ha anche il suo studio e una decina di anni fa, ha deciso di unire l’estro alla volontà di godere e soprattutto far godere agli altri, il panorama mozzafiato che circonda la sua casa nelle Langhe. Proprio per questo nel 2010 ha costruito e aperto al pubblico la prima Panchina Gigante proprio sul terreno della Borgata a Clavesana.

Un’intuizione non proprio nuovissima, ma che si differenzia molto da tutti gli altri progetti procedenti e già visti proprio per il luogo in cui questa panchina viene installata. Lo scopo è quello di dare ai visitatori uno spunto differente quando ammirano questi bellissimi paesaggi. La Panchina Gigante permette a chi vi si siede di ammirare il panorama come fosse un bambino, riportando tutte quelle sensazioni ed emozioni che si credevano perdute.

Questo è stato anche un modo per rilanciare l’economia della zona e per creare un’attrazione nell’attrazione. I panorami delle colline delle Langhe e del Roero sono già di per se meravigliosi, ma questo nuovo e inedito spunto è assolutamente qualcosa in più. L’intuizione di Bangle, si è poi trasformata in un progetto molto più ampio: il Big Bench Community Project.

L’intuizione del Big Bench Community Project

L’idea della Panchina Gigante con libero accesso ai visitatori, ha riscosso molto successo. Proprio da questo è nato un progetto più ampio che prende il nome di Big Bench Community Project. Lo scopo del progetto è quello di costruire questa panchina gigante per trasformarla in un’attrazione e aiutare le realtà locali con il turismo.

Le attività della community supportano tutti coloro che volessero costruire una Panchina Gigante ufficiale, per esaltare il luogo e le maestranze locali. Questa attività non a fini di lucro, da supporto a tutte quelle piccole realtà piemontesi che meritano di essere conosciute, non solo a livello locale. L’idea è quella di un progetto in continua espansione che trovi molto seguito, cosa di fatto già riuscita.

Dopo la costruzione della prima panchina gigante, infatti, ce ne sono state molte altre, sparse per la zona delle Langhe, del Roero e nel Monferrato e non solo. Una panchina gigante si trova anche in provincia di Potenza, a Rionero in Vulture. La dimostrazione che qualunque piccolo progetto, può diventare davvero grande e può coinvolgere davvero tutti, ad ogni latitudine.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]