Bmedonline è il servizio di internet banking di Banca Medionalum, per potervi accedere è necessario naturalmente aver sottoscritto un conto corrente presso l’istituto ed essere in possesso del codice cliente e del primo codice segreto. Scopriamo come funziona.

Come funziona il servizio Bmedonline?

Dopo aver sottoscritto un conto corrente presso Banca Mediolanum, si entra in possesso del codice cliente e del primo codice segreto. Il primo di queste due sequenze numeriche si ottiene nel momento in cui si diventa clienti di Banca Mediolanum a prescindere dallo strumento sottoscritto, il primo codice segreto si riceve invece insieme a tutta la documentazione che accompagna l’apertura del conto corrente e viene utilizzato per la sola fase informativa.

Per poter invece operare direttamente sul conto è necessario inserire alla fine della procedura effettuata, due delle cinque cifre che costituiscono il secondo codice segreto, che viene spedito dopo qualche giorno la ricezione del primo.

Servizi offerti da Bmedonline: quali sono?

Una volta entrati con i propri codici e possibile consultare le movimentazioni del conto corrente, i pagamenti effettuati con la carta di credito e qualsiasi altra informazione riguardante il conto di cui si è sottoscrittori.

Ma, attraverso il servizio Bmedonline, si può accedere anche a tutti i dati di eventuali investimenti effettuati con Banca Mediolanum, da quelli assicurativi a quelli finanziari, comprese polizze pensionistiche o investimenti diretti in titoli obbligazionari o azionari.
In Bmedonline sono presenti in altre parole tutte le posizioni aperte e i legami che intercorrono tra la banca e il cliente, compresa una comodissima sezione dedicata ai documenti dove è possibile risalire a pagamenti e bonifici effettuati, se si ha necessità di stampare le ricevute.

Grazie al secondo codice segreto, da Bmedonline è possibile svolgere qualsiasi tipo di operazione sia sul conto corrente, effettuare pagamenti di F24, bollettini, canoni, bollo auto, ricariche telefoniche, bonifici, che per quanto riguarda altri investimenti, operando attraverso versamenti aggiuntivi su polizze o fondi già aperti, riscatti parziali o totali.

Alla sicurezza del secondo codice segreto si è aggiunta anche la necessità, per confermare un’operazione, di inserire un codice che si riceve tramite SMS sul proprio cellulare, è comunque consigliabile periodicamente modificare sia il primo che il secondo codice segreto sempre attraverso il servizio di Bmedonline.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]