Quella passata è stata davvero una settimana molto importante per la città di Marsala. E’ stata infatti organizzata per la scorsa settimana di fine marzo 2019 la cosiddetta “settimana di scambio” organizzata e promulgata dai volontari del progetto Intercultura della città. Il progetto ha la finalità di far integrare diverse culture e permette a chi lo desidera di aprire le porte della propria casa a realtà differenti del mondo.

Il progetto Intercultura

Sbarca nella città di Marsala questo importante progetto che da sempre ha come scopo quello dell’integrazione in tutto il mondo. Questa integrazione, nel caso di Intercultura, passa dal reale scambio che avviene tra le varie famiglie e dei ragazzi provenienti da paesi diversi che vengono ospitati. Il concetto è infatti quello dell’ospitalità e dello scambio che avviene in maniera molto diretta tramite la messa a disposizione della propria casa e dunque dell’ospitalità.

Anche Marsala ha deciso di partecipare a questo importante progetto di scambio per favorire l’integrazione. Integrazione che avviene grazie alle famiglie che hanno messo a disposizione la loro casa a 7 studenti di diverse nazionalità. Questi 7 studenti stanno già frequentando il loro anno di scambio in Italia in diverse località e questa settimana sarà la città di Marsala ad aprir loro le porte per integrarsi ancora meglio nella realtà locale.

Lo scambio a Marsala

Durante questa settimana i 7 studenti che fanno parte di questo progetto sono stati guidati all’interno della realtà di Marsala da altri ragazzi della loro età. Questo è molto importante perché in questo modo i ragazzi possono avere uno scambio diretto con dei coetanei; il tutto è infatti risultato essere di certo molto più semplice.

I ragazzi di Marsala sono stati dei veri e propri Ciceroni che accompagneranno i 7 studenti alla scoperta delle bellezze della città e soprattutto della sua cultura. Non sarà inoltre solo la città di Marsala la diretta interessata di queste visite. Anche le città di Selinunte ed Erice sono state infatti visitate; oltre che il Municipio dove i ragazzi hanno incontrato il sindaco Di Girolamo che ha dato loro il benvenuto. Con lui anche l’Assessore alla Pubblica Istruzione Angileri Annamaria.

Questo è stato un  progetto molto importante a cui tutta la cittadinanza e in primis il sindaco tenevano molto. L’integrazione fra culture differenti è di certo la chiave del futuro. Poterlo fare grazie a dei ragazzi è di certo ancora più stimolante. L’incontro fra culture diverse e soprattutto tra i ragazzi ha portato alla conoscenza di moltissime sfaccettature differenti. E’ molto importante perseguire questa strada. Marsala di certo non si tirerà indietro nemmeno in futuro su questo tema che sta molto a cuore a tutti. E’ di centrale importanza al giorno d’oggi parlare e soprattutto dimostrare quanto l’integrazione possa funzionare se ben fatta.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]