La costa orientale siciliana è senza ombra di dubbio una delle più belle e caratteristiche zone d’Italia. Chi desidera trascorrere una vacanza che possa combinare arte, cultura, paesaggi di mare e ottimo cibo accompagnato da vini di qualità, non può non considerare la possibilità di trascorrere qualche giorno in questa zona incantevole.

Quali sono pertanto alcune delle attrazioni più gettonate di questa zona?

Partiamo parlando di Catania e Siracusa, due delle città più grandi della costa, ricche di storia e di bellezze architettoniche che ci permettono di tornare indietro nel tempo.

Ad accoglierci in Piazza Duomo, a Catania, troviamo “O Liotru”, il famoso elefantino simbolo della città. I più superstiziosi gli conferiscono poteri magici che avrebbero contribuito a proteggere la città dalle eruzioni dell’Etna.

Il mercato del pesce è un concentrato di colori e di folclore, e ci regala un scorcio di quotidianità tipica di Catania.

Il Duomo di Sant’Agata merita senz’altro di essere rivisitato. Distrutto più volte da terremoti ed eruzioni nel corso del tempo, regala una visione che difficilmente lascia indifferenti, grazie alla sua imponenza. La facciata è realizzata in marmo di Carrara.

Effettuare un’escursione sull’Etna è un’esperienza imperdibile per gli amanti dei panorami. La vista mozzafiato che ci regala ripagherà gli sforzi impiegati per salire.

Siracusa

Siracusa è certamente una delle città più ricche di storia. Le sue spiagge bianche, l’isola di Ortigia, gli anfiteatri romani, sono tra le attrattive maggiori della città. Non perdetevi una visita alle Latomie, delle cave di pietra che venivano utilizzate come celle per rinchiudere i prigionieri.

Una delle più conosciute è la Latomia del “Paradiso”, che ospita l’Orecchio di Dionisio. Questa grotta naturale, per la sua forma caratteristica, riesce a trasportare perfettamente il suono proveniente dall’interno. Si dice che in questo modo, il Tiranno Dioniso riuscisse ad ascoltare i discorsi dei suoi nemici imprigionati.

Taormina

Taormina è una città collinare non molto grande ma che offre degli scorci perfetti per gli amanti delle foto. Il corso è popolato di artisti di strada e pittori che eseguono ritratti ai turisti. Le strade sono piene di locali e di pasticcerie per gustare le bontà tipiche della zona.

L’anfiteatro greco-romano è uno dei luoghi di maggiore interesse della città. Offre una vista sulla costa che ricrea un’atmosfera magica indescrivibile. Il teatro è ancora in funzione. Se ne abbiamo la possibilità, assistiamo ad uno degli spettacoli estivi che vengono eseguiti al suo interno nella stagione estiva.

Non lontane da Taormina ci sono le Gole di Alcantara. Si tratta di gole scavate da un ruscello nella roccia lavica che possono raggiungere in alcuni punti un’altezza di 25 metri ed una larghezza di soli 2 metri.

Il canyon che si viene a creare può essere risalito mediante delle escursioni guidate. Forniti di giubbotti galleggianti, mute e caschi protettivi, potremo entrare nel canyon per poi, dopo che abbiamo percorso un bel tratto di strada, lasciarci trasportare dolcemente dal ruscello fono a valle.

Per raggiungere queste ed altre località turistiche posizionate sulla costa direttamente dall’aeroporto di Catania, possiamo utilizzare il maxi taxi, una soluzione comoda e conveniente. Sul sito https://www.taxicataniaairport.com/ puoi trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]