La lingua italiana è una lingua davvero ricchissima di forme verbali molto particolari. Le descrizioni in lingua italiana si avvalgono di moltissimi aggettivi, sostantivi, avverbi e altre forme verbali in grado di intensificare moltissimo il significato della frase. Alcuni aggettivi si utilizzano anche in più modalità. In alcuni casi si utilizza una sorta di rafforzativo dell’aggettivo stesso. Un esempio è la parola “curiosone”.“Curiosone” non è altro che una versione enfatizzata della parola curioso che si usa molto spesso per sottolineare qualcosa di già evidente. La parola curioso è un aggettivo che già di per se da la descrizione accurata del suo significato. Il significato di curioso non può essere interpretato in modo diverso e molto spesso l’accezione è già negativa.

Tuttavia è positivo essere curiosi se ad esempio si para di conoscenza o sapere, per questo motivo, per sottolineare la negatività dell’aggettivo, si utilizza il rafforzativo “curiosone”.

Significato di “curiosone”

Come già detto questa parola, un rafforzativo dell’aggettivo curioso, si interpreta in senso piuttosto negativo. Il curiosone è quella persona a cui non piace farsi gli affari propri e spesso “mette il naso” in affari che non lo riguardano.

Il curiosone è colui che ama impicciarsi dei fatti degli altri soprattutto che non lo riguardano. E’ colui che vuole sapere per il gusto di sapere e spesso magari con un pizzico di malizia.

Sicuramente l’accezione e l’utilizzo sono molto diversi dalla parola curioso. “Curiosone” non ha nessuna accezione positiva, anzi. Solo da qualche tempo a questa parte l’accezione è positiva, ovvero da quando esiste l’app “Curiosone”

Cos’è l’app “Curiosone”

Se la parola “curiosone” viene associata ad un’app di nuova generazione ecco che allora assume un significato anch’essa positivo.

Questa è un’applicazione molto utile che serve per accedere ad una piattaforma web che contiene moltissime particolarità. Si accede a questa piattaforma tramite l’applicazione che permette di andare a leggere moltissime curiosità riguardo gli argomenti più svariati.

In questo casi l’accezione è dunque positiva proprio perchè si cerca e ci si informa al solo scopo conoscitivo, senza secondi fini, L’accesso a questa piattaforma avviene esclusivamente per leggere delle curiosità anche a scopo di svago, senza altre implicazioni di sorta.

A esempio il sito della biblioteca di alcuni atenei si chiama in questo modo, come ad esempio dell’Università Bicocca di Milano. Anche in questo caso l’accezione è assolutamente positiva perchè la biblioteca è il luogo del sapere e della conoscenza e in questo caso la conoscenza non è affatto negativa.

Nel gergo comune “curiosone” non è un termine particolarmente amato da chi viene chiamato in questo modo. Spesso, pur sapendolo, chi viene descritto in questo modo non è molto contento di esserlo. Gli aggettivi in ogni caso sono davvero moltissimi ma se non bastassero ci vengono i aiuto i rafforzativi.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]