Un problema della salute molto serio che va costantemente controllato con i farmaci per tutta la durata della vita è il diabete. Il diabete, talvolta, può anche essere una patologia che si ha dalla nascita e per cui non esiste una cura definitiva. Adesso, però, un nuovo tipo di farmaceutico potrebbe aiutare a ridurre i valori della glicemia e quindi essere molto efficace contro il diabete.Questo nutraceutico viene prelevato dalle alghe e in base alle ricerche e alle prove effettuate in contemporanea dalle Università di Bologna e Pavia, avrebbe proprietà davvero importanti. Questo formidabile prodotto delle alghe avrebbe lo straordinario potere di abbassare drasticamente i livelli di glicemia nel sangue, agendo contro il diabete.

Lo studio sul diabete

Questo studio, in realtà, è stato basato su soggetti non ancora affetti da diabete ma che hanno un livello di glicemia nel sangue molto alto. Alcuni soggetti sono predisposti fin dalla nascita a sviluppare forme di diabete anche in età giovanile. Riuscire quindi ad agire prevenendo questo problema sarebbe davvero perfetto.

I valori critici di glicemia nel sangue sono compresi in un intervallo tra i 100 e i 125 mg\dl. Solitamente quando si hanno valori di questo tipo il medico consiglia un cambio della dieta per evitare un peggioramento. Anche l’attività fisica è molto consigliata perché aiuta di certo il fisico a bruciare calorie in eccesso e abbassa i livelli di glicemia per soprattutto di massa grassa dannosa.

Tuttavia, il nuovo metodo sperimentale per combattere la glicemia, arriva proprio dal mare. Sono queste particolari alghe a produrre questo nutraceutico che prende il nome di Gdue che ha effetti davvero positivi sulla salute. Questo nutraceutico può essere assunto per via orale e dalle prime analisi sembra essere ben tollerato dal corpo.

Questo studio ha sottoposto i pazienti all’assunzione del nutraceutico tre volte al giorno prima dei pasti. I pazienti sono stati monitorati per un tempo variabile tra tre e sei mesi, durante i quali sono stati sottoposti ad esami emato-chimici. Dalle analisi è risultato che effettivamente i valori della glicemia tornavano al di sotto della soglia dei 100 mg\dl.

Lo scopo dello studio sul nutraceutico Gdue

Questo studio non ha come solo scopo lo studio del diabete ma anche e soprattutto la prevenzione. Troppo spesso si arriva alle cure quando ormai si ha già il diabete senza curarsi di fare qualcosa prima che questo avvenga. I ricercatori stanno proprio mettendo in evidenza quanto la prevenzione sia fondamentale per poter prevenire un malattia decisamente importante come questa. lo studio prosegue per poter capire fino a quanto questo nutraceutico è efficace. I risultati ottenuti, però, sono già una grande vittoria per la scienza e potranno aiutare moltissime persone a prevenire una malattia decisamente pericolosa e invalidante come il diabete.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]