Nella giornata di ieri si è verificato il down di una popolare e utilizzatissima applicazione, Spotify.

Spotify è l’applicazione più utilizzata per scaricare e ascoltare musica e per circa un’ora è stata fuori uso.

Down di Spotify:bug rilevato da Tecnoandroid, blocco account illegali

Dietro al down di Spotify si nasconde la chiusura delle applicazioni crackate ed utilizzate illegalmente dagli utenti.

Secondo il portale Tecnoandroid non si sarebbe però trattato di un blocco imposto ma di un bug che ha mandato in tilt l’applicazione e i suoi utenti.

I dati registrati mostrano come l’ascolto di musica si sia verticalmente spostato sui device nel momento del down di Spotify.

Sui social, inoltre, è impazzato il caos per tutta la durata del down perché gli utenti non riuscivano a capire quale fosse il problema e hanno scatenato l’ira sui social.

I fruitori di Spotify hanno di certo notato che l’applicazione ha dato qualche problema sia per quanto riguarda l’applicazione che dal pc.

Tuttavia non tutti gli utilizzatori hanno riscontrato questa problematica; è molto probabile che il blocco sia avvenuto per un bug ma che abbia riguardato i soli account illegali.

Nell’attesa che il sistema ripristini il corretto utilizzo dell’applicazione gli utenti sono stati invitati ad utilizzare altri metodi.

Quali sono i risvolti?

Questo problema, inoltre, arriva in un momento cruciale per la compagnia svedese e cioè la sua entrata in borsa.

Per lo sbarco a Wall Street, Spotify, ha organizzato una sorta di investor day che prevede  la quotazione diretta delle azioni affinché sia più trasparente il meccanismo.

Questo evento verrà trasmesso in diretta online  per far si che il prezzo delle azioni venga deciso direttamente in base alla domanda e all’offerta.

Spotifty è una delle applicazioni più utilizzate al mondo e, di certo, non avrà problemi a far volare alto il prezzo delle sue azioni e a trovare investitori promettenti.