La lotta all’evasione fiscale è sempre molto difficoltosa nel nostro paese. Ogni anno i dati che emergono non sono solitamente rincuoranti. In alcune regioni o città l’evasione fiscale peggiora di anno in anno. Tuttavia esistono delle eccezioni che fanno ben sperare per il futuro. Una di queste eccezioni rappresentata dalle città del trapanese di Marsala, Salemi e Alcamo.

Lotta all’evasione a Marsala Salemi e Alcamo

Queste tre città sono state in grado di mettere in atto politiche che, effettivamente, hanno portato a dei risultati molto buoni. Risultati che fanno davvero ben sperare per la lotta all’evasione fiscale. A partecipare al recupero delle somme per evasione fiscale sono stati questi tre comuni del trapanese, a fronte dei 24 presenti. Comuni che meritano sicuramente un paluso; poiché le quote delle cifre che sono state recuperate, vanno direttamente a finire nelle casse municipali.

Questi sono i dati che emergono direttamente dal Ministero dell’Interno lo studio effettuato da UIL per il Servizio Politiche Territoriali. La responsabile di questo studio è Ivana Veronese. Studio che fa emergere che il totale evaso recuperato è di appena €6421 proprio perché solamente questi tre comuni hanno aderito all’iniziativa.

L’analisi dei dati della lotta all’evasione fiscale

Nonostante questi tre Comuni abbiano attivamente attuato delle politiche per contrastare l’evasione, purtroppo non sono stati in grado di far crescere in modo costante le somme che nel tempo sono state recuperate. In particolar modo il comune di Marsala ha recuperato nel 2018 circa 5400 euro. Mentre l’anno precedente erano stati recuperati ben 57 mila euro e nel 2016 7500 euro circa.

Anche nel caso del comune di Alcamo e Salemi il 2018 e il 2016 si è ridotto drasticamente. Poiché nel comune di Alcamo si passa dai 477 euro dello scorso anno ai 706 mila euro circa del 2016. A sua volta, nel comune di Salemi, si passa da 535 euro del 2018, ai 1400 euro del 2017.

Tuttavia nonostante non ci sia stato un reale miglioramento, questi tre comuni hanno dimostrato di voler agire attivamente per combattere l’evasione fiscale. Essi agiscono dunque in modo molto attivo sul territorio.  È sempre davvero molto importante lottare contro l’evasione e non abbassare mai la guardia poiché i risultati, seppur  in misura inferiore, arrivano.

Ciò che è però più importante rispetto tutto il resto, è mantenere l’attenzione alta l’attenzione e sotto pressione gli evasori. Affinché essi possano essere scoperti. Questo per i comuni è importantissimo poiché grazie al decreto per i comuni che aiutano il contrasto all’evasione fiscale rivisto e corretto grazie ad alcune proroghe, è stato stabilito che il 100% di ciò che viene recuperato vada ai comuni stessi.

Questi contributi possono essere anche molto importanti per comuni che, magari, hanno anche molta difficoltà e per cui qualunque contributo può essere davvero una fonte di sostentamento fondamentale per i cittadini.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]