L’attesa sembra essere quasi giunta al termine e tra un mese circa dovrebbe arrivare la nuova versione di Chrome, Google Chrome 66.

La versione in arrivo della piattaforma di ricerca più utilizzata al mondo possiederà l’Autoplay.

Come sarà Google Chrome 66?

La versione aggiornata di Chrome si chiamerà Chrome 66 e avrà tutta una serie di nuove funzioni implementate o migliorate rispetto a quelle vecchie per agevolare l’utente nella navigazione.

In realtà, Google, aveva annunciato e pianificato l’uscita del nuovo aggiornamento già per gennaio ma poi ci sono stati alcuni ritardi.

Il mese di maggio dovrebbe essere designato come il mese in cui uscirà con certezza questa nuova versione del motore di ricerca di Google.

Le novità che ci attendono saranno sicuramente molte e verranno svelate a poco a poco ma quello su cui sta puntando da ormai molto tempo Google è l’Autoplay.

Cos’è l’autoplay?

La versione aggiornata di Google Chrome, sicuramente non deluderà gli utenti che da molto tempo stanno aspettando l’aggiornamento che dovrebbe implementare alcune nuove funzioni.

La funzione che di certo ha catalizzato l’attenzione più di altre è l’Autoplay.

L’Autoplay impedirà la riproduzione automatica dei video che appaiono quando facciamo una ricerca con il browser.

Spesso quando si apre la pagina che ci interessa partono a tutto volume video di banner pubblicitari che non hanno nulla a che vedere con ciò che ci interessa.

La nuova versione di Chrome sarà in grado di bloccare i video che non interessano e impedirne la riproduzione così da facilitare l’utente nelle sue ricerche.

Quali siano tutte le altre funzioni e come l’Autoplay verà gestito è presto per dirlo.

Quello che è certo è che Google sta cercando di facilitare l’utente e di agevolarlo soprattutto eliminando contenuti che non interessano.

Le pubblicità saranno selezionate solo se all’utente interesseranno, altrimenti non sarà necessario attendere la riproduzione di un video per consultare una pagina.

La nuova versione dovrebbe comunque già essere visibile, in parte, sui canali Beta di Chrome.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]