La rete è di certo una risorsa importantissima al giorno d’oggi. Tuttavia,talvolta qualche servizio on-line può sfuggire di mano e creare qualche problema all’utente. Qualcuno avrà notato che da qualche tempo Google sta inviando alcuni sms particolarmente strani dal telefono di alcuni utenti. Molti sono coloro che si sono spaventati per questo e hanno voluto chiarire la situazione.

Gli stati sms che arrivano da Google

Talvolta quando ci si registra su qualche form online è necessario inserire il proprio numero di telefono affinché l’identità venga verificata. Tuttavia è molto più strano il fatto che il servizio possa invece utilizzare il telefono per inviarsi un sms.  In questo caso, infatti, è come se registrandosi il sistema acquisisse immediatamente il numero di telefono. In seguito, invece di inviare un messaggio di verifica, riceve esso stesso il messaggio.

A molti utenti è apparso molto strano questo tipo di soluzione. Tuttavia è proprio questa la strada che sembra stata scelta dal sistema Google. Molti sono gli utenti rimasti allarmati quando si sono accorti che risultano inviati dei messaggi indirizzati a numeri strani il cui contenuto sembrava spam.  In questi messaggi erano presenti dei link abbreviati e stringhe apparentemente incomprensibili. La cosa ha lasciato non poco perplessi e anche spaventato gli utenti. Questo soprattutto perché i numeri destinatari di questi strani messaggi non sembravano effettivamente legati a Google.

La spiegazione di Google

Per chi ha richiesto immediata assistenza e ha cercato un motivo a questa pratica, è stato risposto che nonostante i sospetti possano sembrare fondati in realtà tutto è regolare.

Tutte le informazioni si trovano nella pagina di supporto di Google in cui viene proprio riportata la dicitura “Per la tua sicurezza, faremo nuove verifiche di tanto in tanto per assicurarci che il numero di telefono sia ancora tuo. In occasione di questi nuovi controlli, potresti ricevere messaggi di testo da Google o notare messaggi in uscita destinati a Google.”

Nonostante questa rassicurazione sia molto importante, tanti sono gli utenti che si sono sentiti particolarmente irritati per l’invio di questi messaggi senza che se richiesto loro il consenso. L’utente si è sentito molto infastidito dal fatto di non poter decidere lui stesso se inviare o no un messaggio. Anche e soprattutto per una questione di consenso, questa non è una pratica gradita alla maggior parte delle persone.

Inoltre, questi messaggi partono in orari particolarmente strani come la mattina molto presto, Momento in cui è molto difficile che un dispositivo si trova già in uso ed inoltre per alcuni questa particolare operazione potrebbe anche avere un qualche costo. Mountain View dal canto suo sembra aver capito che questa pratica non è particolarmente apprezzata dagli utenti e ha comunicato che si sta cercando una soluzione alternativa meno invasiva.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]