L’Italia è da sempre la terra delle eccellenze culinarie che tutto il mondo invidia. Il livello di cucina italiano non ha praticamente eguali e in tutto il mondo la nostra cucina viene celebrata ad ogni livello. I nostri chef sono da sempre i più ricercati e i più amati ed ammirati in tutto il mondo. Di certo uno dei primi e più conosciuti è Gualtiero Marchesi che ha portato innovazione nell’arte culinaria italiana. La sua importanza, oggi, verrà celebrata con una mostra itinerante in tutto il mondo.Partirà il 12 novembre dagli Stati Uniti la mostra dedicata alla cucina di Gualtiero Marchesi che andrà a toccare moltissime località. Tra queste la Cina e più precisamente Hong Kong e in seguito si sposterà a Tokio in Giappone. In seguito si sposterà ovviamente in Europa e l’ultima tappa di questo tour sarà a Milano il 19 marzo. Quella scelta per la chiusura non è una data casuale e coincide con il compleanno del famosissimo e amatissimo chef.

Le tappe saranno in totale 10 e passeranno per Parigi, Chicago, Tokio e molte altre città che voglio partecipare a questa importante celebrazione. Questo evento prende il nome di ”Gualtiero Marchesi e la grande cucina italiana word tour”. Durante queste presentazioni è anche prevista la proiezione del film che celebra il grande chef  ‘The Great Italian”. Ma le sorprese di questi eventi sono davvero moltissime.

La celebrazione di Gualtiero Marchesi

Per celebrare al meglio questo grande chef e questa importante personalità italiana ci saranno anche i cosiddetti ‘Marchesi boys’, ovvero gli chef che hanno seguito e imparato l’arte culinaria da Marchesi. Enrico Crippa, Pietro Leemann e Davide Oldani renderanno omaggio al grande chef attraverso i suoi insegnamenti che loro hanno saputo a loro volta portare con onore in tutto il mondo.

Questi eventi sono organizzati dalla Fondazione Gualtiero Marchesi che ha fortemente voluto questa mostra per celebrare il cuoco e la cucina italiana in tutto il mondo. Lo scopo è quello di meravigliare tutto il mondo ma anche e soprattutto ricordare agli italiani il loro valore. E’ importante che questo prezioso mestiere venga celebrato perché è davvero arte.

Lo scopo è quello di consacrare definitivamente la figura dello chef che è un vero e proprio artigiano e artista della cucina. L’innovazione che ha saputo portare Marchesi nella cucina italiana e di tutto il mondo è un patrimonio inestimabile. La cucina è una vera e propria opera d’arte e deve di certo essere celebrata come tale.

L’entusiasmo che ha accolto la notizia di questa mostra fa di certo già vedere che i più la considerano da sempre una forma d’arte e che Marchesi è davvero un grande e amato artista. Per coloro che sono scettici non resta che partecipare a questo grande evento per ricredersi.