Tra pochi giorni sarà Halloween e in tutto il mondo ci si sta già preparando per questa festa non propriamente appartenente a tutti ma entrata ormai di diritto a far parte di moltissime culture. La festa di Halloween è di certo molto più sentita nei paesi anglosassoni poiché è proprio da lì che proviene. La festa che rievoca la storia della Lanterna di Jack è un must delle culture del nord e in particolar modo di quella anglosassone.

Per questo motivo inglesi e americani festeggiano da sempre la festa di Ognissanti decorando la casa con le classiche zucche, che ricordano la Lanterna di Jack e travestendosi. Nel tempo il travestimento è diventato il vero fulcro della festa che ha perso un po’ la sua nozione originale. Vestirsi per Halloween con abiti spaventosi e di ogni tipo è diventato ormai un appuntamento fisso di ogni anno.

Soprattutto i bambini e i ragazzi più giovani non vedono l’ora di partecipare a qualche festa in maschera per poter esibire i costumi più strani. Da sempre i travestimenti e in particolare quelli che riguardano mostri e zombie hanno un fascino particolare. Con l’andare del tempo il cinema e le serie tv si sono sempre più adeguate a questi standard e ormai il mondo dei mostri ha assunto un fascino incredibile su tutti.

Sempre di più sono le applicazioni e i videogiochi che propongono questa serie di personaggi mostruosi che fan breccia nel cuore dello spettatore. Se film, serie tv e videogiochi sono da sempre popolati di mostri e nel tempo hanno solo aumentato e migliorato la loro presenza, molto altro si è adattato nel tempo.

Il caso più eclatante e divertente degli ultimi giorni ha come protagonista Google che propone risposte a tema Halloween all’interlocutore.

Google Assistant si prepara per Halloween

Gli utenti sono rimasti inizialmente sorpresi e in un secondo momento decisamente divertiti dalla trovata di Google.

L’applicazione di Google che prevede risposte per l’interlocutore, Google Assistant, ha iniziato a rispondere alle domande o ai comandi proprio in tema Halloween.

Questa per Google non è una vera e propria novità poiché anche lo scorso anno in periodo pre-Halloween l’applicazione aveva iniziato a lanciare questi easter egg ai suoi utenti. L’unica cosa negativa è che questa impostazione è prevista solo per la lingua inglese e quindi per usufruirne è necessario settare il proprio cellulare sulla modalità con lingua inglese.

Alcuni dei comandi scoperti al momento sono:

  • Do you know any scary stories?
  • It’s almost Halloween
  • Trick or treat?
  • Tell me a Halloween joke
  • Scare me

Moltissime sono anche le domande che si possono porre all’assistente Google ma molte di esse che riguardano Halloween devono ancora essere scoperte. Il gioco infatti consiste anche proprio nello scoprire man mano tutte le possibili domande e risposte del nostro assistente virtuale. La tecnologia nel tempo ha fatto passi da gigante da ogni punto di vista e se prima era mirata a semplificarci solo la vita ad oggi è parte integrante di essa. L’assistenza all’utente da ogni punto di vista è diventata fondamentale per poter dare un servizio completo e diverso da tutti gli altri. Utilizzare la tecnologia non è solo più funzionale ma anche molto divertente e Google è stato uno dei primi a capirlo e a metterlo in atto.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]