I ledwall sono display di alta tecnologia utilizzati in tantissimi contesti, specialmente in ambito pubblicitario, sportivo e musicale. Per capire bene tutti i vantaggi collegati all’utilizzo di questi monitor è opportuno osservare le loro caratteristiche tecniche, così da capirne il funzionamento, l’installazione e il costo.

Com’è fatto un ledwall? – Aspetti tecnici

Se si vuole comprendere com’è costituito con ledwall, si può visitare la seguente pagina https://www.macropix.it/ledwall/, sito conosciuto per il vasto assortimento di ledwall distribuiti su tutto il territorio nazionale, disponibili anche in formula noleggio. Come anticipato, un ledwall è letteralmente un “muro a led”, un maxi schermo che ha la funzione di proiettare immagini, scritte e video grazie agli RGB, ovvero led rossi, verdi e blu, che mescolandosi tra loro danno vita ad oltre 300.000 nuance diverse. Generalmente, i led si suddividono in due categorie: led con incapsulamento DIP (dual in line package) che si presentano nelle tre colorazioni indicate precedentemente e posti a forma di triangolo, oppure led SMD (surface mount diode), dove i colori sono incapsulati in un unico modulo quadrato. I monitor con led DIP sono più indicati per gli utilizzi outdoor mentre quelli con led SMD sono perfetti per gli ambienti indoor. Quando si sceglie un ledwall quindi, è importante informarsi accuratamente o farsi consigliare da un rivenditore esperto, in quanto gli aspetti da valutare sono tanti. Massima attenzione, inoltre, deve essere posta verso il passo (pixel pitch) dei led, ovvero la distanza tra i vari pixel. Se il pixel pitch è ridotto, si otterrà una maggiore definizione, motivo per il quale i ledwall con queste caratteristiche sono adatti per gli ambienti al chiuso; al contrario, se il pixel pitch è elevato, il ledwall è perfetto per ambienti all’aperto, come ad esempio nel caso di ledwall posti sui tetti per campagne pubblicitarie.

Guida all’acquisto di un ledwall

Come già anticipato, il modo migliore per effettuare acquisti consapevoli è comprare ledwall unicamente presso professionisti dalla comprovata esperienza del settore, stessa cosa per quanto riguarda il noleggio, formula di utilizzo meno vincolante e ottimale per chi desidera effettuare prima una stima circa la frequenza d’utilizzo del prodotto, senza effettuare così un acquisto immediato. Una volta scelta la formula più adatta alle proprie esigenze e il modello, bisogna anche avvalersi di un grafico o un videomaker professionale, al fine di creare delle campagne pubblicitarie, video e immagini di alta qualità e dunque di alto impatto. È fondamentale inoltre la qualità del software di pilotaggio del monitor, che oltre ad essere eccelso a livello tecnico deve risultare anche molto facile in termini di utilizzo, con comandi intuitivi e adatti anche a chi è meno avvezzo a tecnologie di questo tipo. Non c’è da dimenticare, infatti, che un ledwall di alto livello deve essere pilotabile con facilità anche a distanza, in modo da proiettare in qualsiasi momento i contenuti desiderati.

In conclusione, è possibile affermare che nel mondo dei ledwall ci si può approcciare solo se si hanno le giuste competenze o chiedendo aiuto a persone esperte nel campo, senza ricorrere a venditori improvvisati e dalle dubbie referenze.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]