La vittoria in Champions della Juve rischia di trasformarsi in un vero e proprio incubo. Il mattatore della serata che ha visto la squadra di Torino proseguire nella sua corsa nella Champions League rischia grosso. A creare non pochi problemi è stato il gesto fatto dopo il gol che ha ricordato quello di Simeone e che ha portato Cristiano Ronaldo ad essere messo sotto accusa dalla Uefa.

Il “gestaccio” di Cristiano Ronaldo

Nella partita contro l’Atletico Madrid, che forse mai la Juve pensava di vincere, Cristiano Ronaldo, vero protagonista della serata aveva esultato in modo decisamente colorito. Il suo “gestaccio” volgare era stato liberatorio e soprattutto era stata l’emulazione dello stesso gesto fatto qualche tempo prima da Simeone qualche settimana fa.

Il gesto di Simeone era già stato messo sotto accusa dalla Uefa proprio perché inappropriato. Per l’ex giocatore la vicenda si era conclusa con una multa da parte della Uefa e niente di più ma per Ronaldo la situazione potrebbe essere diversa. Per il calciatore della Juve da cui tanto ci si aspetta per proseguire finalmente vittoriosamente verso la coppa più ambita, la situazione potrebbe essere diversa.

Probabile espulsione per Ronaldo

Se Simeone se la era cavata con una multa e niente di più, per Ronaldo la situazione potrebbe essere ben diversa. La Uefa infatti, non ha escluso nessun provvedimento a riguardo. L’organo competente, infatti, può anche decidere di intervenire in un modo diverso rispetto alla decisione precedentemente presa. Moltissimi sono coloro che contestano questo fatto, poiché, una decisione differente, farebbe secondo alcuni perdere credibilità alla Uefa.

La paura dei tifosi Juventini e non solo è quello che possa arrivare una squalifica per Ronaldo, squalifica che potrebbe compromettere seriamente la posizione della Juve in Champions. Di certo Ronaldo non è l’unico giocatore su cui la Juve possa far affidamento ma è certo che nell’ultimo scontro ha davvero fatto la differenza. E’ stato lui ha segnare i gol che hanno permesso ai bianconeri di proseguire in un sogno tanto a lungo rimasto solo tale.

Per moltissimi, nonostante la Uefa possa decidere in qualunque modo desideri, scegliere una pena differente da quella scelta per Simeone sarebbe davvero una perdita di credibilità. Scegliere una pena differente e a maggior ragione un’espulsione, sarebbe davvero una perdita di credibilità e un compromettere seriamente la corsa della squadra bianconera.

Al momento non ci sono ulteriori aggiornamenti ma la paura dell’espulsione è concreta. Fino a giovedì i tifosi e tutta la squadra saranno con il fiato sospeso in attesa della decisione, decisione che può davvero influire negativamente. Si spera che il provvedimento non sia eccessivamente rigido e che si limiti ad una multa che induca il giocatore portoghese a fare più attenzione ma che non lo elimini, anche temporaneamente, dai giochi.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]