Senza ombra di dubbio quello che sta avvenendo in Polonia è un gigantesco passo indietro non solo per il paese e le donne, ma per tutto il mondo. la decisione di vietare l’aborto alle donne che non vogliono proseguire la gravidanza, anche in caso di malformazione del feto, è assolutamente incredibile come decisione e tantissimi sono coloro che hanno protestato e lo stanno facendo tutt’ora. La Polonia è messa realmente a ferro e fuoco e la capitale Varsavia, è stata invasa da migliaia di persone che protestano. Una protesta a cui si è fortemente unita l’attrice Kasia Smutniak, italiana d’adozione, ma di origine polacca. La Smutniak sui social sta fortemente protestando contro la decisione del suo paese senza giri di parole.

Il divieto di aborto in Polonia

Quella della Polonia è una decisione assolutamente senza precedenti e che lascia sbigottiti. Il fatto che la Corte costituzionale abbia dichiarato incostituzionale l’aborto in caso di gravi malformazioni del feto, è una delle decisioni più terribili che si potessero prendere. Le misure già fortemente restrittive e impattanti sulla vita di una donna che sceglie di abortire, sono diventate una vera e propria mannaia.

Il diritto all’aborto è una conquista sacrosanta che le donne con tanta fatica hanno combattuto affinchè fosse riconosciuta. A maggior ragione nel caso in cui il feto abbia delle malformazioni, impedire ad una donna di abortire obbligandola di farsi carico di questa terribile situazione, è assolutamente assurdo. Pensare che nel 2020 si sia ancora a questo punto, è davvero difficoltoso e molti sono coloro che non ci stanno. Tra tutti spicca la voce di un’attrice polacca di nascita e italiana d’adozione, Kasia Smutniak.

La protesta social di Kasia Smutniak

Da sempre impegnata sul fronte sociale a più livelli, la Smutniak ha accolto con disgusto e orrore quella che è una legge assolutamente assurda nel 2020. Moltissimi sono i messaggi che la Smutniak ha inviato tramite social per far sentire la sua voce di dissenso e per mostrare al mondo quella gran parte di Polonia che non è affatto d’accordo con questa decisione scellerata che fa tornare indietro di molti anni i diritti delle donne.

“Con tristezze e orrore, ho visto che le decisioni del suo governo hanno lentamente cambiato la immagine della mia Polonia” queste le parole che l’attrice rivolge al leader del partito Diritto e Giustizia Kaczyński, con n post su Instagram. Molte sono le frasi di dissenso postate e le foto che ritraggono le proteste in corso in tutta la Polonia e in particolare a Varsavia. Il messaggio è inequivocabile e l’attrice si rivolge al leader con la foto del dito medio alzato e con le scritte di protesta sul volto. Un’immagine forte ma assolutamente necessaria, affinchè tutti sentano forte e chiara la voce di dissenso che non vuole veder gettati al vento anni di battaglie.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]