Il turismo in Italia per sua fortuna è un settore costantemente in crescita. Ogni anno sono milioni i turisti, in particolar modo stranieri, a scegliere il nostro paese come meta per le proprie vacanze.

Che l’Italia offra moltissimo da ogni punto di vista è di certo innegabile, ma è anche innegabile il fatto che ci sia sempre e comunque molto da fare. Il settore turismo non si sviluppa di pari passo con le esigenze del mercato e talvolta risulta essere deficitario. La mancanza di fondi sufficienti, spesso, impedisce il buon mantenimento di moltissimi siti, con conseguente impoverimento degli stessi.

L’incuria che troppo spesso si vede nelle nostre meravigliose città o attorno ai nostri beni artistici dovrebbe di certo avere una fine. La fortuna di avere un patrimonio di questo tipo non può di certo bastare, esso deve essere di certo curato e mantenuto.

A questo proposito, Living Lab, ripartirà a settembre con tanti nuovi incontri proprio per potenziare l’offerta del turismo.

Il progetto turismo di Living Lab

Living Lab ha in progetto proprio per settembre nuovi e interessanti incontri per il miglioramento dei servizi dedicati al turismo. In particolar modo la regione coinvolta è la Toscana con i territori della Lunigiana, Garfagnana e del Monte Amiata. Questo potenziamento dell’offerta verrà fatto con il supporto ViviMed.

ViviMed è un progetto facente parte del programma europeo Interreg marittimo che coinvolge Italia e Francia dal 2014 al 2020. La parte finale di questo progetto vede proprio come protagonista la Toscana. L’ultima fase di questo percorso è il coaching e poi in seguito dell’elaborazione e della presentazione finale dei risultati.

Il calendario degli eventi si protrae fino ad ottobre ma on vedrà come protagonista solo la Toscana. ViviMed, infatti, ha dato il secondo appuntamento in Liguria. La sede prescelta è il Parco del Beigua.

A breve verranno inoltre messi direttamente online anche tutti gli appuntamenti per i territori cosiddetti pilota. Per quanto riguarda la Francia, il territorio pilota è la Corsica, mentre per l’Italia sarà la Sardegna.

Questi progetti di miglioramento e implementazione delle tecniche turistiche sono davvero fondamentali per il nostro paese. Cercare di migliorare costantemente e rendere migliore possibile il soggiorno agli avventori è di certo la cosa migliore che si possa fare. I prossimi eventi saranno di certo un punto di partenza per vedere un miglioramento davvero importante delle strutture esistenti. Con la speranza che italiani e stranieri continuino sempre ad apprezzare il nostro paese come han fatto finora.