Di certo che l’Italia è un paese in crisi ma tuttavia non è assolutamente l’unico. La crisi economica infatti ha purtroppo investito tutto il mondo ma soprattutto tutta l’Europa. Per questo motivo i dati usciti non moltissimo tempo fa che volevano la manifattura francese superare quella italiana avevano lasciato tutti molto perplessi. Questo perché è strano che un’eccellenza come l’Italia dal punto di vista della manifattura, potesse essere superata dalla Francia. Di certo anche la Francia ha molti punti forti della sua economia nella manifattura è uno di questi. Tuttavia sembrava comunque molto strano date le condizioni economiche per tutti complicate.

I dati della manifattura

L’Italia è un paese molto forte dal punto di vista della manifattura e dunque risulta molto difficile credere che possa essere sorpassata da un paese europeo vicino, che comunque anche lui risente di una crisi economica così forte. Sono però usciti dei dati che stanno chiarendo la reale situazione e che effettivamente hanno fatto chiarezza su questi dati inizialmente esposti.

Facendo chiarezza effettivamente si evince che la situazione non è esattamente come quella descritta. L’Italia infatti non è affatto seconda dal punto di vista della manifattura; questo perchè i dati analizzati sono solamente dati parziali. In particolar modo l’analisi risaliva a dati del 2017, quindi di due anni fa e solamente di una parte dell’anno. L’analisi, infatti, era stata fatta solamente sulla prima parte dell’anno 2017, dove effettivamente si registra un calo della manifattura italiana e un aumento della manifattura francese a scapito della prima.

L’errore di valutazione

Tuttavia i dati parziali non sono risolutivi ed esplicativi rispetto al resto dell’anno. Infatti analizzando anche i restanti mesi si nota che l’Italia sorpassa la Francia. Questo avviene dal punto di vista della vendita, delle esportazioni e della manifattura e quindi risulta essere sempre prima in questo campo. La problematica era sorta a causa appunto delle analisi di dati presi solamente per una parte dell’anno e soprattutto di micro campionamenti.

I campionamenti per essere rappresentativi devono essere fatti in modo coerente e dunque non ci si può basare esclusivamente su micro campionamenti, in più fatti solamente in una parte precisa dell’anno. per avere coerenza è necessario per forza analizzare tutto. Questo di certo è un dato molto positivo per l’economia italiana perché vuol dire che in realtà la manifattura italiana è sempre ai vertici europei.

Questo è importante anche dal punto di vista morale perché è importante che proprio in questo momento di crisi ci siano dei dati positivi e che non si alimenti la negatività affinché le persone e il mercato non vengono scoraggiati da questo. Diventa certo molto difficile mantenere la positività in un momento come questo, ma è di certo necessario e quindi è anche necessario analizzare bene ogni dato per essere certi di essere nella direzione giusta.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]