Molto spesso sentiamo nominare le Prealpi Venete senza magari esattamente sapere cosa siano o dove si trovino. Quelle che vengono descritte come “Prealpi Venete” sono una parte delle Alpi che appartengono esattamente alle Alpi sud-orientali. In particolar modo si parla di Prealpi Carniche. Questa sezione montuosa che precede l’arco alpino ha svariate vette anche di altezza importante.

Cosa sono le Prealpi Venete

Vengono definite Prealpi proprio perché sono l’inizio della catena montuosa alpina e poi si estendono fino alla pianura.  Vengono distinte dalle vere e proprie Alpi perché hanno vette più basse e perché sono comunque distinte rispetto alla catena montuosa primaria. Le Prealpi sono le prime che si incontrano provenendo dalla pianura e una volta sorpassate si vedono le Alpi vere e proprie.

Le Prealpi Venete si riferiscono e fanno parte delle Alpi Orientali e hanno un’estensione che si snoda dal fiume Adige fino ad arrivare alla Valcellina. Le province che le “racchiudono” sono: Trento, Verona, Vicenza, Treviso, Belluno ed infine Pordenone. Ci si sposta quindi dal Trentino-Alto Adige al Friuli-Venezia Giulia. Tutto l’arco viene occupato dalle Prealpi Venete.

Esse sono racchiuse ad Ovest dalle Prealpi Bresciane e Gardesane, separate in modo netto proprio dal fiume Adige. Ad est o nord-est dalle Alpi Carniche de della Gail e la separazione avviene tramite il passo di Sant’Osvaldo e dalla Valcellina. A nord con la catena montuosa delle Dolomiti, separate dalla Sella di Arten, dalla Valsugana, dalla sella di Pergine e soprattutto dal fiume Piave. Infine confinano a sud con la pianura Padana.

Monte delle Prealpi Venete

Quando si fa riferimento ad un monte particolare delle Prealpi Venete si parla del Col Nudo. Il Col Nudo è la vetta più alta di questo sistema montuoso che tocca i 2472 metri. Questo monte è situato in particolar modo tra le province di Pordenone e Belluno proprio sull’estrema parte orientale. Tuttavia è la cima più alta e forse famosa ma non certo l’unica.

Troviamo anche la Cima Dodici nella parte nord dell’Altopiano di Asiago che raggiunge un’altezza di 2341 metri. Poco più bassa, 2310 metri, troviamo la Cima Portule, anch’essa sulla parte settentrionale dell’Altopiano di Asiago. Poi troviamo la Cima Carega e la Cima Palon, rispettivamente di 2259 e 2232 metri. La prima si trova nel Gruppo della Carega mentre la seconda nel monte Pasubio. Infine abbiamo le tre vette più basse che sono il Monte Cavallo a 2251 metri, il Monte Grappa a 1775 metri e infine il Col Visentin a 1764 metri.

Questi sono luoghi di una bellezza davvero sconvolgente. Queste montagne sono davvero un paradiso per gli amanti del genere e non solo. Qui è possibile trovare bellezza e relax. Una vacanza rigenerante su queste montagne è di certo una delle esperienze migliori che si possano fare nella propria vita.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]