Che il turismo abbia necessitá di rinnovarsi continuamente per poter migliorare e creare nuove aspettative per migliorarsi è un dato di fatto. Il nostro paese grazie punta moltissimo sul turismo poichè esso è uno dei pochi settori in grado di chiudere il bilancio annuale in positivo grazie alle tante bellezze artistiche, storiche e naturalistiche che abbiamo. È tuttavia molto importante recuperare anche qualcosa dal passato di innovativo, unico e sorprendente per poter attirare ancora piú curiosi e creare nuove opportunitá. È il caso della Sardegna che da qualche tempo a questa parte ha inaugurato un nuovo coraggioso progetto di recupero dei Fari marittimi come punto di interesse. Questo progetto prende il nome di New Fari.

Il progetto New Fari in Sardegna

Questo progetto è stato promulgato da due imprenditori della Sardegna, Massimo Balia e Alessio Raggio, che hanno deciso di restaurare il Faro di Capo Spartivento e di trasformarlo in una lussuosa dimora con 5/6 lussuose stanze che possono ospitare sia i turisti che i meeting.

Questo progetto prende il nome di New Fari e ha proprio come scopo quello di recuperare i Fari sparsi sulle nostre coste per riconvertirli in una sorta di alberghi lussuosi e del tutto fuori dal comune. Questo progetto è partito dalla Sardegna anche per poter rilanciare e arricchire di una possibilitá in piú questo meraviglioso territorio dalle mille risorse.

Questo progetto è stato anche premiato alla Bit con il Green Travel Award 2019, sia per l’originalitá, sia per il successo. Dal punto di vista turistico, infatti, questo è un progetto che sta avendo moltissimo successo e si sta diffondendo anche in altre zone dove sono presenti meravigliosi fari che possono essere recuperati.

Il turista è molto curioso di poter vedere da dentro un faro e addirittura di poter passare lí la notte osservando il mare e le luci lontane. Nel corso del 2018 questo progetto ha riscosso un successo enorme in Sardegna e il bilancio si è chiuso in positivo.

Incremento del turismo

Il turismo ha chiuso con un incremento del 20% rispetto all’anno precedente, segno tangibile del fatto che questa operazione è stata intelligente e di successo. Il progetto, infatti, sta prendendo sempre piú piede ovunque e sono partiti altri bandi per poter recuperare altri Fari in tutta Italia, soprattutto sulla costa tirrenica.

Questa è di certo la chiara dimostrazione che in Italia ci sono sia le idee che la possibilitá di realizzarle da un punto di vista dei luoghi e delle strutture. La difficoltá sta spesso nel trovare chi crede in progetti a volte molto ambiziosi e anche fuori dal comune.

Quello presentato è stato di certo un azzardo ma che ha confermato al bravura dell’Italia in piú settori. Bravura che dovrebbe essere sfruttata anche e soprattutto per far conoscere meglio quelle meraviglie che non tutti conoscono e che il nostro paese possiede.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]