Molti sono i riconoscimenti importanti che una città può ricevere e uno di questi è certamente l’emissione di un francobollo che la celebri.

E’ successo ieri, in quel di Palermo, la presentazione ufficiale del francobollo dedicato alla città Siciliana. Il francobollo emesso dalle Poste Italiane celebra Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, riconoscimento per un anno davvero straordinario per la città. La presentazione è avvenuta alla presenza del sindaco della città Orlando Leoluca e di Andrea Cusumano, assessore alla Cultura.

L’inaugurazione è avvenuta presso il Palazzo delle Poste Centrali di Palermo, nella centralissima via Roma. Seppur già comunicata l’intenzione di poste Italiane di celebrare la città sicula, la presentazione è stata davvero emozionante e ha reso orgogliosi tutti coloro che hanno lavorato sempre attivamente per questa meravigliosa città. Poste Italiane in questa sede ha ufficializzato l’emissione ad opera del Ministero dello Sviluppo Economico e mostrato al pubblico il francobollo.

Il francobollo di Palermo

Il francobollo della città di Palermo avrà un valore pari a 1.10 euro. Questo francobollo raffigura su due lati due monumenti differenti della città.

Sul lato sinistro del francobollo si trova la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, conosciuta come la Martorana, mentre sul lato destro si trova la chiesa di San Cataldo. Nella parte alta del francobollo sulla destra è riprodotto il logo scelto per Palermo Capitale Italiana della cultura 2018, che rappresenta quattro “P”. Le “P” indicano il nome della città stessa riprodotto nelle quattro lingue scritte nella “Stele della Zisa“.

La Stele della Zisa è una stele che si trova nel museo del Castello omonimo ed è un’iscrizione funebre cristiana risalente al 1149 scritta in quattro lingue differenti. Le lingue riprodotte sulla stele sono il latino, l’arabo, l’ebraico ed infine il greco bizantino. Palermo e la Sicilia sono state in passato terra di conquista per moltissime popolazioni e le influenze culturali fanno profondamente parte della cultura siciliana. Per questo motivo la scelta di sottolineare le quattro “P” è sicuramente vincente e rispettosa della profonda cultura e storia di Palermo e della sicilia tutta.

Chiunque fosse appassionato di filatelia da oggi può acquistare questo prezioso francobollo alle Poste della città di Palermo. Insieme al francobollo verranno emesse con lo stesso stampo anche le cartoline e tutto ciò che è correlato solitamente a queste speciali emissioni. Per la città di Palermo questo è un grande e importantissimo riconoscimento che di certo si merita. La bellezza della città e soprattutto il lavoro fatto quest’anno si meritano tutto il prestigio che stanno ricevendo.