I social network talvolta non si usano solamente per interagire postando foto o commenti ma anche per effettuare altre operazioni. Una di queste, molto diffusa, è quella che permette di sfruttare queste applicazioni per giocare, sia da soli che con altri utenti della rete. Le possibilità di gioco sono infinite e alcune di esse non sono gratuite ma sfruttano il gioco d’azzardo in cui è possibile utilizzare il denaro. Una delle più conosciute è Platinobet.

Come funziona Platinobet

Platinobet è una vera e propria pagina presente sul social network Facebook che è direttamente collegata al sito internet. Platinobet ha come scopo quello di offrire una grandissima scelta di scommesse ai suoi utenti. Le scommesse proposte sono a quota fissa e si riferiscono a differenti sport quali tennis, basket, calcio e non ultimi gli sport motoristici.

Questo sito, inoltre, non mette a disposizione solamente la possibilità di fare scommesse all’utente, ma possiede un vero e proprio team di professionisti. Questo team ha come scopo quello di gestire gli utenti che si iscrivono perché vogliono lavorare nel giro delle scommesse. Chi ha un’attività da sponsorizzare e non sa come farlo al meglio, ha la possibilità di rivolgersi ai professionisti di Platinobet che sfruttano la rete per pubblicizzare l’attività stessa.

Il team Platinobet sostiene in tutto e per tutto gli utenti che ne hanno necessità restando sempre presenti per qualsiasi problematica o consiglio. In questo modo l’attività può crescere più rapidamente perché ha un range d’azione molto più ampio rispetto a prima. La rete è in grado di amplificare il lavoro permettendo di guadagnare di più.

Opinione degli utenti e motivi della chiusura del sito

Gli utenti che hanno sfruttato Platinobet per poter far crescere la propria attività si dicono soddisfatti. Il team dimostra di essere presente e molto utile a coloro che hanno effettuato l’iscrizione. Tuttavia, dopo un breve periodo di attività, la piattaforma è scomparsa dai radar perché definitivamente chiusa a causa di autorizzazioni mancanti.

Provando ad accedere al sito tramite la pagina Facebook ancora esistente apparirà una schermata in cui sono spiegate le motivazioni della rimozione dello stesso. Il messaggio riporta le regolamentazioni per siti di questo tipo sottolineando che  “Il sito richiesto non è raggiungibile perché sprovvisto delle autorizzazioni necessarie per operare la raccolta di giochi in Italia”.

Il sito in oggetto non possedeva dunque i requisiti necessari per poter effettuare un servizio di questo tipo e la chiusura è stata dunque necessaria. Considerando che comunque il gioco d’azzardo non è un’attività particolarmente positiva e spesso sfocia nell’illegalità il controllo per questi siti è davvero molto alto. Tutte le attività coinvolte vengono monitorate al massimo per cercare di salvaguardare il consumatore ed evitare che si crei una dipendenza dannosa.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]