La storia della cucina tipica pugliese vanta tradizioni antiche, strettamente legate alla lavorazione della terra e alle piccole imprese a conduzione familiare. Punti saldi della cultura enogastronomica locale sono sempre stati il pesce, per la presenza del Mar Adriatico, di vari porti e di un lungo tratto di costa, dei cereali, dell’olio extravergine di oliva e delle verdure. Da non sottovalutare anche la produzione di formaggi e salumi, molti dei quali oggi hanno raggiunto l’eccellenza a livello nazionale e internazionale. Diamo uno sguardo più da vicino all’ecosistema dei prodotti tipici pugliesi.

Come nasce la cultura gastronomica pugliese

Per anni la cucina della Puglia è stata sinonimo di sapori forti, affermandosi nell’immaginario collettivo come un insieme di piatti e prodotti decisamente intensi e strutturati. Quella pugliese è una cultura gastronomica semplice, vincolata all’attività agricola e pastorale di questo territorio, che ha rappresentato per diversi secoli l’unica opportunità di sopravvivenza. Per questo motivo si possono trovare piatti a base di cereali integrali, soprattutto grano duro, verdure campestri, olio d’oliva e nelle zone più vicine al mare anche di pesce, altrimenti sostituito dalla carne locale.

Uno stile culinario sobrio ed essenziale, tuttavia tipicamente mediterraneo, basato su sapori semplici ma perfettamente combinati per valorizzare il gusto, l’aroma e il sapore di ogni ingrediente adoperato. Con il tempo la tradizione culinaria pugliese ha mantenuto questi aspetti, tuttavia oggigiorno è diventata più attenta alla qualità delle materie prime, al rispetto delle lavorazioni artigianali e alla bilanciamento tra i vari sapori, aprendosi al resto del mondo.

I prodotti tipici pugliesi più rinomati

Grazie a un importante sforzo collettivo, che riguarda sia le istituzioni che le aziende del settore, la Puglia negli ultimi anni è riuscita a conquistarsi un posto di tutto rispetto, posizionandosi fra i grandi produttori italiani riconosciuti a livello internazionale. Marchi come Murgella, azienda storica della Puglia, specializzata da oltre 70 anni nella produzione artigianale di formaggi, mettono a disposizione un’ampia scelta di prodotti caseari come la burrata, la mozzarella pugliese e il caciocavallo silano DOP, salumi come il capocollo di Martina Franca e il famoso pane di Altamura.

Non mancano i vini nella tradizione pugliese, tra cui i più apprezzati sono il primitivo di Manduria, il negroamaro e l’aglianico di Castel del Monte. Si tratta di vini che in passato non venivano presi in considerazione, rimanendo relegati al consumo locale, mentre oggi sono celebrati in tutto il mondo per le loro proprietà e la qualità strutturata di sapori e aromi. Come dimenticare anche le verdure pugliesi come le cime di rapa, le fave e le melanzane, ideali per accompagnare piatti a base di carne e pesce, antipasti e realizzare ottime zuppe saporite.

Infine, quando si parla delle eccellenze enogastronomiche della Puglia, non è possibile non citare le olive, che possono essere consumate crude come l’ogliarola garganica, la coratina e la leccina barese. Ovviamente di grande rilievo sono gli oli extravergine d’oliva della Puglia, tra i quali si sono fatti notare ultimamente il Dauno Dop, il Terra d’Otranto Dop e il Collina di Brindisi Dop, prodotti caratterizzati da un’elevata ricchezza nutrizionale, l’alta qualità delle materie prime e processi di lavorazioni artigianali.

Dove acquistare i prodotti tipici pugliesi

Chi volesse sperimentare queste prelibatezze locali può scegliere fra diverse opzioni. Naturalmente è possibile organizzare un viaggio in Puglia, per conoscere i prodotti tipici sul posto, assaggiando i piatti preparati dai ristoranti che rispettano le tradizioni regionali. Altrimenti si possono acquistare queste specialità nei negozi dei piccoli centri, facendosi consigliare nella scelta e nell’abbinamento dei sapori, approfittando dell’occasione per visitare alcuni dei luoghi più incantevoli del nostro Paese.

Allo stesso tempo oggi è possibile comprare i prodotti tipici pugliesi online, rivolgendosi ai siti web specializzati, oppure ai portali gestiti direttamente dalle piccole e medie imprese del settore. Diverse aziende propongono piattaforme moderne e semplici da utilizzare, offrendo non solo una mera scelta di prodotti, ma fornendo agli utenti informazioni dettagliate sulle tecniche utilizzate, sull’origine delle materie prime e sulle qualità nutrizionali, un modo innovativo e attuale per scoprire la grande varietà enogastronomica della Puglia.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]