Quando si prepara la cena per la vigilia o il pranzo di Natale, molti optano per delle ricette regionali, ma pochi forse pensano agli antipasti. C’è anche chi non li serve, visto che sia la cena che il pranzo sono piuttosto “ricchi”, ma chi desidera prepararne qualcuno, può optare per una delle ricette qui riportate.

Un antipasto di pesce

Per il cenone della vigilia, che non prevede carne, è meglio iniziare con un antipasto di pesce, come quello d’aringa alla svedese. Per sei persone, occorrono due aringhe affumicate, una dozzina di fette di pancarré, mezzo litro di latte, quattro tuorli d’uovo, un bicchiere di panna acida (o yogurt), un cucchiaio di farina, una noce di burro, sale e pepe.

La prima cosa da fare, è ripulire le aringhe e privarle della lisca (oppure comprarle già pulite), per poi riporle in un recipiente, dove coprirle con del latte, lasciandole a bagno per una notte. Il giorno dopo, si asciugano e si tritano.

Si scalda la panna, aggiungendo il burro e si lavora a crema, versando anche la farina e i tuorli. Si rimesta tutto a bagnomaria, salando e pepando, e vi si versa il trito di aringa, fino a che il composto non diventerà omogeneo e cremoso. Questa crema andrà poi spalmata sulle fette di pancarré, tostate e tagliate a triangolo, per poi servirle.

Mousse di salmone con melanzane

Questo antipasto, viene consigliato per la notte di San Silvestro, ma chi lo desidera può prepararlo anche per Natale. Per quattro persone, bisogna prendere: due etti e mezzo di salmone affumicato, due melanzane, ottanta grammi di burro, salsa Worcester, mezzo decilitro di Marsala, mezzo decilitro di brandy, una carota, erba cipollina, insalata mista, olio extra-vergine di oliva, sale e pepe.

Si prepara pelando la carota, tagliandola a fiammifero, e si lavano le melanzane, da fare poi a rondelle. Queste ultime si friggono e si fanno sgocciolare su un foglio di carta da forno assorbente.

A parte si ammorbidisce il burro, lavorandolo in una ciotola con cucchiaio, per poi versarlo in frullatore con il salmone, i liquori e la salsa Worcester. Si fa frullare il tutto, fino a che non si ottiene una crema omogenea, aggiustandolo di sale e pepe. Si adagia, poi, la mousse sulle rondelle di melanzane (magari con l’aiuto di una sac à poche), e si dispongono su un piatto da portata, sull’insalata mista condita con l’olio d’oliva, cospargendovi sopra l’erba cipollina e guarnendo con le carote tagliate a fiammifero.

Alcuni consigli

Degli antipasti, è possibile anche preparare qualcosa di semplice, ma decorandoli in maniera più in linea con la festività. Ad esempio, le tartine su cui spalmare del paté o delle creme, si possono tagliare a forma di albero di Natale o magari di stella, usando le stesse forme per i biscotti.

Chi ama andare in giro per negozi, può trovare facilmente piatti e vassoi decorati con motivi natalizi, o in tinta unita, di un colore rosso, vero o dorato, ad esempio. Oltre agli antipasti, è possibile abbinarvi dei cocktail da aperitivo.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]