Nella nottata tra sabato e domenica un vasto rogo si è creato in quel di Rogno. Un vastissimo incendio si è sprigionato nella notte in un’azienda di smaltimento rifiuti che è stato domato a fatica dai vigili del Fuoco. Ancora da chiarire le cause dell’incendio che però non è il primo ad essere divampato in quelle zone. Sia nel deposito di rifiuti che in altre zone limitrofe erano già scoppiati incendi di vaste dimensioni che sono stati domati a fatica.

L’incendio a Rogno

Il rogo si è sviluppato intorno alle quattro di notte in un deposito di smaltimento rifiuti della cittadina. Le fiamme sono divampate e si sono alzate moltissimo e l’incendio è divampato in modo molto violento. Le squadre dei Vigili del fuoco accorse sul posto hanno domato con fatica le fiamme che si erano sprigionate e sono servite diverse ore per domare completamente l’incendio. E’ soprattutto il fumo molto denso che si è sviluppato e che ha invaso tutta l’area circostante a destare la maggior preoccupazione nella mattinata per coloro che abitano nei dintorni. Ora occorre fare le valutazioni del caso per poter capire come mai si è sviluppato.

Già nei giorni e nei mesi scorsi in Lombardia si erano sviluppati diversi roghi e sempre con le stesse modalità. In diverse province, fra le quali Brescia, Mantova , Lecco e proprio nella stessa milano era accaduto qualcosa di simile. Ora occorre indagare sulle cause.

Le cause del rogo

Moltissimi sono coloro che pensano ad un incendio di origine dolosa. Si pensa che infatti sia stato qualcuno ad appiccare il fuoco per eliminare questi rifiuti, nonostante fossero nel deposito. Non ci sono ovviamente certezze su questo ma è molto probabile che effettivamente le cose possano stare così. Ad indagare sull’accaduto sono i Carabinieri che cercano delle prove sulle motivazioni dell’incendio o su chi può averlo appiccato.

Di certo si cerca di capire anche se gli incendi sono tutti collegati fra loro o se invece non sono di origine dolosa e quindi la causa è un’altra. Di certo destano molta preoccupazione per coloro che abitano nei dintorni sia per la paura che le fiamme arrivino vicino ai centri abitati, sia per il fumo denso. La paura è quella che si arrivi all’intossicazione e soprattutto che si abbiano dei danni alla salute a causa di ciò che brucia.

Nel deposito di rifiuti sono presenti rifiuti di differente tipologia che possono essere anche molto molto dannosi se bruciati. Alcuni composti chimici possono essere potenzialmente cancerogeni e dunque è importante capire l’origine per evitare che queste cose accadano nuovamente. I Carabinieri e tutte le forze dell’ordine stanno lavorando per questo. i cittadini ora si sono tranquillizzati ma vorrebbero giustamente vederci più chiaro in questa situazione.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]