L’arrivo sul mercato dei tablet dotati di schermo ad inchiostro elettronico (e-ink) ha portato una piccola rivoluzione all’interno di un settore solitamente pieno fino all’orlo di proposte.

Da una parte troviamo una lista infinita di prodotti dedicati a chi ha bisogno di un cellulare sotto altra forma, dall’altra invece una soluzione per tutti quelli che hanno bisogno di uno strumento anche dedicato all’aumento della propria produttività.

I tablet con schermo ad inchiostro elettronico, infatti, sono prodotti dedicati a chi ha bisogno di un quaderno degli appunti digitale (ma non solo).

Non si parla mai abbastanza di questo genere di prodotti ed in realtà le azioni che si possono compiere sono abbastanza interessanti da fare la differenza per determinate tipologie di utenti.

Una volta l’opinione pubblica infatti legava gli schermi e-ink unicamente all’universo degli ebook reader; una classificazione un po’ limitante per una tecnologia che si è dimostrata capace di avanzamenti interessanti.

Al giorno d’oggi un buon tablet con schermo e-ink è in grado di interfacciarsi con pochissimi millisecondi di attesa ad una penna a pressione, trasformando un pezzo di metallo e silicio in un vero e proprio libro digitale.

Andiamo a scoprire alcuni dei possibili utilizzi di un tablet con schermo a inchiostro elettronico

Leggere libri è il minimo

Quando si tratta di leggere un libro un tablet con schermo di tipo e-ink è sul podio per qualità della lettura. La differenza con gli ebook classici è la sua reattività e la migliore qualità del pannello dello schermo.

Questo si riflette poi nell’esperienza finale in termini di luminosità possibili, di velocità di aggiornamento della schermata, di possibilità di visualizzare anche i colori a schermo; tutte queste caratteristiche possono fare la differenza tra una lettura piacevole ed una da dimenticare.

Il problema principale di questa tipologia di strumenti è legato alla lentezza operativa dei dispositivi in questione: cambiare pagina è un’azione che richiede almeno una manciata di secondi, figuriamoci cercare una parola sul vocabolario interno o visualizzare un collegamento ipertestuale.

Come si comporta un normale tablet?

Un tablet normale permette anche la lettura di un libro ma lo fa affidandosi alle caratteristiche di uno schermo LCD o OLED; due tecnologie che dopo un’ora di visione dello schermo fanno affaticare in maniera importante gli occhi a causa delle luci dirette, arrivando anche ad alterare il ciclo sonno-veglia dell’utilizzatore a causa delle luci blu.

I tablet normali fanno della loro versatilità un vanto, questo è vero, ma non riescono a fare nulla in maniera ottimale.

I tablet con schermo e-ink si piazzano in mezzo a queste definizioni con una commistione di elementi e tutto un ecosistema legato al mondo del prendere appunti; un’azione molto più comune di quello che si tende a pensare.

Le mille caratteristiche dell’inchiostro elettronico

Quando si utilizza uno schermo ad inchiostro elettronico sull’infrastruttura di un tablet classico, il risultato finale è quello di un ibrido.

Da una parte troviamo uno schermo che affatica in maniera molto più lenta e che dona alla lettura o alla consultazione di documenti un gusto diverso, dall’altra invece troviamo un prodotto votato alla versatilità con diverse modalità di utilizzo.

Prendiamo un esempio il MatePad Paper di Huawei. Questo prodotto permette la lettura di ebook in qualsiasi formato e contiene un suo store di libri; se qualcosa non risulterà presente sarà possibile installare i marketplace di decine di altre piattaforme, ognuna di queste con le sue caratteristiche ed i suoi pregi.

Non finisce qui, chiaramente: chi acquista huawei matepad paper può anche prendere appunti con una comodità e con una rapidità inusitata per questo genere di prodotti.

La presenza del sistema operativo HarmonyOS2 permette poi, al proprietario del tablet, di passare gli appunti comodamente al cellulare. Questo prodotto, andando a riassumere, è una perfetta crasi tra la versatilità di un prodotto ed i pregi dell’altro: qualcosa di cui essere davvero felici, come consumatori.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]