Era nell’aria da tempo la possibilità di avere uno smartphone con lo schermo estensibile. Tuttavia fino ad ora non si era ancora avuta nessuna certezza a riguardo. Questo soprattutto per una problematica di versatilità e utilizzo, che deve necessariamente unire praticità e velocità. Sembra tuttavia che però Samsung abbia trovato davvero la possibilità di creare uno schermo estensibile per i suoi smartphone. Schermo che riuscirebbe a coniugare tutto ciò che serve all’utente. Molti sono coloro che sognano di vedere questo schermo estensibile già a partire dal prossimo Galaxy S11, anche se forse è prematuro.

Lo schermo estensibile di Samsung

Era già molto tempo che circolavano nell’aria le voci dell’arrivo sul mercato di questa nuova tipologia di smartphone in grado di raddoppiare o quasi la capacità dello schermo grazie alla possibilità di estenderlo. La difficoltà soprattutto quella di riuscire a creare un prodotto in grado di andare incontro alle esigenze dell’utente. Non solo per quanto riguarda lo schermo, ma anche in fatto di versatilità e praticità.

Nel brevettare questa nuova tipologia di schermo, particolarmente importante è stato decidere la posizione della fotocamera che poteva risultare uno dei problemi principali. Inoltre era necessario creare un dispositivo in grado di aprirsi e chiudersi che avesse una resistenza sufficiente per poterlo fare costantemente. Quello che trapela dal brevetto Samsung, sembra però effettivamente essere qualcosa di molto efficace che potremmo vedere a breve sui prossimi smartphone.

Caratteristiche del brevetto

Nulla è ovviamente ancora certo poiché le caratteristiche reali e principali rimangono ancora segrete. Tuttavia sono state fatte delle ipotesi che si avvicinano molto a ciò che dovrebbe offrire realmente questa nuova tipologia di schermo. Pare che la fotocamera verrà posizionata sullo schermo apribile e quindi per scattare foto e fare riprese video sarà necessario aprirlo completamente.

Per quanto riguarda la dimensione, pare che effettivamente possa essere più grande degli smartphone classici. Inoltre la parte estensibile dello schermo dovrebbe essere pari a un quarto della grandezza dell’intero cellulare. La dimensione non è uno dei punti di forza poiché, comunque, si avrà uno smartphone grande e quindi ingombrante. Ma che, tuttavia, sarà in grado di sopperire a questo piccolo handicap con molte funzionalità in più.

Usufruire di uno schermo apribile e quindi rendere l’ampiezza della visione e delle foto più grande e migliore, è una rivoluzione non da poco.  Era moltissimo tempo che le case tecnologiche cercavano di dare all’utente quel qualcosa in più che fino a questo momento non c’era stato e per migliorare sempre di più l’offerta e in questo caso Samsung sembra esserci effettivamente riuscita.  I sognatori immaginano già di vedere questa nuova tipologia di schermo estensibile dal prossimo modello il Samsung Galaxy 11 ma è davvero molto difficile che questo avvenga, dal momento che si parla forse ancora solo di un prototipo.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]