Il mercato finanziario, oggi, si basa anche sull’attività di trading online e gli utenti, sempre più numerosi, tramite il web, investono nel mercato azionario cercando di far lievitare i propri risparmi. Però, è anche vero che per investire in modo corretto e riducendo al massimo i rischi, è necessario conoscere a fondo il mercato, il suo andamento e i fattori che lo influenzano.

Indagare su indici e parametri e su come essi funzionano è la base da cui deve partire chiunque si affacci, per le prime volte, al settore degli investimenti sul web. La conoscenza dei segnali di trading, per trasformarsi in competenza, richiede applicazione e studio.

Dato che non tutti i trader hanno fatto studi economici o sono dei validi esperti di finanza, i Broker mettono a disposizione dei servizi col nome di segnali di trading ovvero di avvisi che permettono di ricevere indicazioni su come si muovono i mercati e su dove conviene investire.

Segnali di trading: cosa sono?

Ma cosa sono i segnali di trading? Questa è, senza dubbio, la prima domanda a cui trovare una risposta per addentrarsi nel mondo del trading. I segnali di trading sono il complesso di informazioni ed indicazioni che permettono di effettuare un investimento, tenendo conto delle valutazioni di determinate realtà.

Grazie ad essi, si può far ricadere le proprie scelte di investimento su:

  • ASSET: il mercato finanziario include una varietà ampia di prodotti con i quali si può aumentare il proprio profitto. Saranno i segnali di trading a indurre l’utente ad una scelta piuttosto che ad un’altra, in base alla valutazione del momento in cui si investe ed ai maggiori vantaggi che potranno risultare. Quindi, si prenderà in considerazione se conviene acquistare sul mercato azionario, sul Forex, sulle valute o, ancora, sui fondi di investimento;
  • QUANDO INVESTIRE: la considerazione dei segnali di trading permette di intuire, anche, il momento giusto per acquistare, grazie alla possibilità di interpretare il cambiamento dell’andamento di un determinato prodotto.
  • ANDAMENTO DEL MERCATO: sono sempre i segnali di trading ad indicare l’andamenti del mercato. Come ? Attraverso la valutazione dei potenziali vantaggi che l’investimento potrà produrre per cui, i segnali di trading, consentono l’individuazione del trend, sia esso crescente sia, invece, decrescente.

Leggere i segnali di trading: come funzionano i parametri?

È chiaro che la conoscenza approfondita dei segnali di trading è l’arma in più per fare buoni investimenti. Importante è la velocità d’azione: non appena la piattaforma invierà il segnale, bisognerà decidere se investire oppure no e, quindi, valutare in tempo reale e monitorare la situazione – insieme alla conoscenza dei parametri dei segnali di trading – è la base del potenziale investimento.

La piattaforma sarà ricca di grafici che indicano vari parametri: valute, materie prime, asset, azioni e ancora altre cose.

Non appena si verifica un determinato evento, verrà inviata notifica, tramite mail o sms, o ancora sotto forma di alert se stai operando sulla piattaforma.

È chiaro che i segnali di trading sono delle sirene che indicano eventuali condizioni vantaggiose, in quel determinato momento, ma dovrà essere l’utente a valutare la decisione ultima di investimento.

Segnali di trading gratuiti: è possibile trovarli?

Fino a qualche anno fa, alcune società offrivano un servizio a pagamento. Ma il successo del trading online ha imposto un cambiamento notevole, tanto è vero che – oggi – quasi tutte le piattaforme, gratuitamente, forniscono alcuni segnali di trading agli utenti ma, nel caso in cui si volesse ampliare la varietà, sarà necessario pagare per il servizio che si riceve.

Esempi di piattaforme che, comunque, offrono segnali di trading gratuiti sono Alvexo e 24Option. Un valido aiuto nella scelta della piattaforma è rappresentato dai blog e dai forum che si occupano di trading, ma attenzione a verificare sempre che essi siano qualificati, attendibili ed affidabili.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]