Per tutti coloro che fossero amanti dell’estate ma anche e soprattutto dell’archeologia moltissimi sono gli eventi in programma in tutta la penisola.

Uno dei più importanti sta per partire nei prossimi giorni e avrà come cornice l’Isola d’Elba.

Il patrimonio archeologico toscano è davvero vastissimo e vale sempre la pena fare tappa nell’entroterra ma, questa volta, a farla da padrone è la piccola isola che si rivela ricca di tesori.

Archeologia in Toscana

Gli eventi in programma si svolgeranno da lunedì 23 luglio fino a giovedì 26 luglio e saranno in particolar modo tre.

Due degli eventi in programma si svolgeranno nell’area archeologica della Linguella mentre uno si svolgerà invece alla Villa Romana delle Grotte.

Portoferraio sarà dunque la sede di questa serie di eventi dedicati all’archeologia che vuole promuovere lo studio e la conoscenza di questa materia anche al di fuori dell’entroterra.

Molto spesso, infatti, ci si sofferma su siti archeologici decisamente più “comodi” e magari raggiungibili più facilmente e, di conseguenza, le isole vengono abbandonate e rimandate.

In realtà il patrimonio archeologico dell’isola d’Elba, come di molte altre isole, è davvero importante e vale di certo la pena partecipare a eventi come questo.

L’ingresso è gratuito e molti eventi si prefiggono anche lo scopo di divertire e insegnare ai bambini il valore dell’archeologia e della storia.

Intrattenimenti per i bambini

Uno di questi è l’ArcheOca, dove il museo si trasformerà in un gigantesco tabellone che metterà alla prova l’abilità di tutti.

Un altro gioco interessante prende il nome di “Battiamo moneta!”.

Il gioco consiste nel realizzare in argille una serie di monete di epoca etrusca, grazie all’utilizzo di matrici che le riproducano fedelmente.

Mentre questi eventi sono completamente gratuiti ci saranno eventi anche a pagamento che si prefiggono il compito di far visitare l’area archeologica.

Uno di questi è l’area archeologica e la Torre di Passannante dove l’ingresso sarà di 5 euro.

Ci sarà poi un evento che avrà come scopo quello di accompagnare lo spettatore attraverso la pittura romana che prende il nome di “De Romana Pictura”

Questo evento si svolgerà nella giornata di giovedì 26 luglio alle ore 18:30 circa e avrà come sfondo la Villa Romana delle grotte.

Queste Notti dedicate all’Archeologia e alla scoperta del patrimonio archeologico sono organizzate interamente dell’Assessorato alla cultura proprio del Comune di Portoferraio con l’ausilio della Fondazione Villa Romana delle grotte.

Inoltre ci si avvale della collaborazione tra l’Associazione Archeologia Diffusa e di Italia Nostra Arcipelago Toscano.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]