L’estate è ormai a metà, e i primi bilanci vengono fatti per poter avere qualche dato riguardo le presenze sul territorio e sull’andamento del turismo. In generale l’Italia rimane sempre una grandissima meta per i turisti di tutto il mondo durante tutto l’anno e in particolar modo in estate. La visione complessiva dell’andamento è positiva anche se, tuttavia, analizzando alcuni dati zona per zona e periodo per periodo, non sempre le notizie sono buone.

 I dati approfonditi

Sicuramente da un punto di vista globale del turismo, l’Italia riesce a reggere e a fronteggiare la crisi. Questo è uno dei pochi settori che fortunatamente funziona nonostante le tante problematiche. Problematiche che, però, rischiano davvero di incidere in modo negativo e pesante su un settore che fa da traino alla nostra economia in crisi.

Spesso i servizi offerti non sono all’altezza delle aspettative e rischiano di peggiorare l’immagine dell’Italia. Molte sono le città che talvolta non riescono a soffrire al turista ciò di cui ha bisogno e che, anzi, lo scoraggiano. Questa problematica è decisamente diffusa e da nord a sud, le città turistiche soffrono questa situazione di inadeguatezza nei confronti dei servizi al turista.

Di certo una delle più eclatanti è Roma, che non naviga in buone acque. I problemi amministrativi, la sporcizia che devasta la Capitale e le molte altre problematiche, non aiutano il turista. Una problematica che purtroppo si è ripresentata molto spesso ha riguardato la metropolitana della città, che però è uno dei mezzi di spostamento fondamentali che mette in difficoltà anche il visitatore. Tuttavia molte sono le città che hanno qualche problematica e che hanno subito qualche flessione.

Crisi del turismo in Italia

Una situazione particolarmente preoccupante è stata registrata in Liguria dove, dopo oltre dieci anni di crescita, nel 2019 si è registrata la prima vera flessione. I dati non sono esageratamente allarmanti ma, di certo, Genova sta facendo i conti con un numero decisamente inferiore di turisti e di entrate rispetto agli altri anni.

La Liguria è solitamente una delle regioni più battute dai turisti stranieri ma non solo. Buona parte degli abitanti delle regioni del nord Italia decidono di trascorrere le vacanze estive in Liguria non solo per lunghi periodi, ma anche e soprattutto per qualche weekend. Il traffico nel fine settimana che attanaglia le strade che portano verso Genova e tutta la regione è da sempre molto intenso.

Quest’anno, tuttavia, sembra che qualcosa sia andato storto. Le presenze registrate sono molto inferiori rispetto agli anni precedenti e le cause sono di certo molteplici anche se, un a sembra essere la vera responsabile. Molti sono coloro che imputano alla caduta del Ponte Morandi questa flessione. Flessione non tanto dovuta alla paura, visto che le zone ora sono in completa sicurezza, quanto al traffico che, purtroppo, è decisamente peggiorato. Questo, tuttavia, non è un buon motivo per abbandonare una città ricca di storia e meraviglie come Genova, così come tutta la Liguria.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]