L’albergo è sicuramente una delle opzioni più significative per chi va in ferie o si sposta a causa dei viaggi di lavoro. Per molti arriva ad essere addirittura come una seconda casa, nella quale si trascorre un intervallo di tempo non indifferente. Non rappresenta semplicemente un luogo nel quale bisogna sostare momentaneamente, scelto senza un particolare criterio, ma assume una valenza molto significativa.

Un hotel caloroso ed accogliente è fondamentale per permettere al turista di vivere una vacanza piacevole nella località scelta come destinazione, lasciandogli un bel ricordo. Questo è l’aspetto più romantico, ma allo stesso tempo bisogna tener conto di un ulteriore dato, che interessa maggiormente chi è a capo di una qualsiasi struttura ricettiva: fare una buona impressione agli occhi del cliente.

È necessario garantire un’esperienza godibile e serena alla propria clientela, in modo da ottenere riscontri positivi e crearsi un’identità tale da riscuotere successo nel proprio business. Quindi, l’obiettivo è quello di erogare tutti i servizi necessari, senza tralasciare il minimo dettaglio. A tal riguardo gli impresari che hanno in gestione un hotel affidano sempre più spesso la gestione di tutti gli aspetti relativi alla pulizia degli ambienti interni e altri servizi a società di outsourcing.

L’importanza dell’housekeeping

Un turista che va alla scoperta di una nuova località sceglie accuratamente il posto in cui andare ad alloggiare. Se l’esperienza in un determinato albergo risulta piacevole egli vi tornerà ben volentieri nel futuro, rilasciando magari feedback lusinghieri con i propri conoscenti o ancor meglio sui portali web dedicati.

Un ambiente pulito e ordinato in questo settore è un elemento imprescindibile. In caso contrario, nonostante il resto dei servizi risultasse ottimale, verrebbe compromesso in maniera drastica il soggiorno degli ospiti. Oltre alla brutta impressione, vi è il rischio di farsi una cattiva pubblicità, deleteria per l’immagine della struttura.

Un albergatore che si rispetti ha a cuore il soggiorno dei propri clienti, ma ancor di più deve avvalersi di collaboratori qualificati. Per tale ragione i gestori di tali strutture si avvalgono della collaborazione di società di outsourcing alberghiero alle quali viene affidata la gestione dei servizi di pulizia e riordino delle camere. All’interno di questo composito panorama, una società outsourcing alberghiero tra le più apprezzate nel settore è Italberghi.

Housekeeping in outsourcing con Italberghi

Italaberghi è una realtà outsourcing che si occupa di housekeeping, vale a dire della gestione del personale dedito alla pulizia e al riordino delle stanze di un hotel. La sua presenza in questo settore è attestata da oltre 20 anni, con sede principale a Milano ed altre nel resto della penisola e attestati di stima che provengono dagli albergatori soddisfatti del servizio.

Il termine housekeeper in lingua anglosassone significa “governante”, ma in questo frangente assume una connotazione più ampia, di stampo manageriale. Il suo lavoro infatti è incentrato su diverse mansioni:

  • Garantire un ambiente curato nei minimi dettagli;
  • Eseguire le attività di pulizia e sanificazione delle camere;
  • Organizzare il cambio di lenzuola o coperte;
  • Sostituire i mobili e gli accessori danneggiati;
  • Gestire le interazioni con le aziende fornitrici dei corredi;
  • Provvedere all’acquisto dei prodotti adoperati per la pulizia.

Si tratta di attività che l’hotel appalta ad aziende esterne, affidandogli l’organizzazione relativa a questo ambito. In questo modo viene garantito un lavoro altamente professionale, con una riduzione efficace di tutte quelle sviste che fanno la differenza, come può essere la presenza della polvere sui comodini o ancor peggio un lenzuolo macchiato che non è stato prontamente sostituito.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]