Se hai deciso di visitare Zante, avrai certamente bisogno di alcune informazioni e noi siamo qui proprio per questo. Così, arriverai preparato sul fazzoletto di terra più a sud di tutte le isole Ionie e potrai goderti le sue meraviglie senza dovere pensare a cose noiose.

Visitare Zante: alcune informazioni pratiche

Se stai organizzando una vacanza a Zante, hai certamente bisogno di sapere come raggiungere l’isola, come spostarti e dove alloggiare. Cerchiamo, quindi, di fare il punto della situazione.

Come raggiungere l’isola

Zante può essere raggiunta in aereo e via mare. Se vuoi optare per l’aereo, ci sono voli giornalieri per Atene in partenza da Roma, Milano o Napoli. Dopo aver fatto scalo ad Atene, puoi prendere un volo della linea Olympic Air o Aegean Airlines ed arrivare a Zante in poco meno di un’ora. Durante la stagione estiva, l’isola è inoltre collegata con le principali città europee mediante voli charter.

In alternativa e per entrare pienamente nel mood della vacanza al mare, puoi optare per un viaggio in traghetto dando un’occhiata alle proposte sul sito Netferry.com alla pagina dedicata ai traghetti per Zante: https://it.netferry.com/traghetti/per/zante

Come spostarti sull’isola

Se hai intenzione di andare a Zante in aereo, ti suggeriamo di noleggiare un auto in aeroporto in modo tale da raggiungere immediatamente l’albergo e successivamente le diverse attrazioni. Se hai in mente una vacanza avventurosa e spostamenti in luoghi un po’ fuorimano, valuta un fuoristrada o un suv.

Se invece vuoi prendere il traghetto, imbarca anche l’auto o la moto ed il gioco è fatto.

Per visitare le località che si affacciano sulla costa, puoi invece noleggiare una barca o fare un mini tour sul taxi boat.

Dove soggiornare

Prima di scegliere la tua base, devi avere le idee chiare sulla tipologia di vacanza che andrai a fare.

Se sei un tipo da spiaggia, divertimento sfrenato e movida notturna, devi per forza alloggiare in una delle tante località turistiche disseminate sulla costa sud-orientale. In quest’area, l’offerta è davvero ampia con alberghi dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Se vuoi essere più libero e godere di maggiore privacy, affitta un piccolo appartamento.
Se invece sei alla ricerca di una vacanza più rilassante, dai un’occhiata alle sistemazioni lungo la costa settentrionale ed occidentale.

Visitare Zante: cosa vedere

Dopo averti dato informazioni prettamente pratiche, vediamo ora come puoi trascorrere la tua vacanza tra sole, mare, sport acquatici e una visita d’obbligo alla città di Zante, capitale dell’isola.

Blue Caves

La costa settentrionale dell’isola custodisce numerose grotte dove si abbracciano il bianco delle rocce calcaree ed il turchese del mare. Puoi visitare le grotte blu noleggiando una piccola imbarcazione o partecipando ad uno dei tanti tour organizzati. Alcune rocce sono molto piccole e, dunque, l’accesso alle imbarcazioni è interdetto. In questi casi, puoi raggiungere gli antri a nuoto portando con te anche maschera e boccaglio.

Il Parco Nazionale Marino

Il Parco Nazionale Marino si trova nella parte più a sud dell’isola, si estende per circa 13.500 ettari e comprende la meravigliosa spiaggia di Gerakas. Il parco ospita le tartarughe Caretta Caretta e le foche Monachus Monachus , specie protette ed a rischio estinzione.

Il Parco viene fondato nel 1999 al fine di tutelare diverse specie animali consentendo loro di vivere tranquillamente nel loro habitat naturale e riprodursi. Aspettati, dunque, incontri ravvicinati con uccelli, fenicotteri, cigni, porcospini e conigli.

La città di Zante

Se ti trovi sull’isola, è d’obbligo una sosta nella città di Zante. La piccola cittadina, devastata dal terremoto del 1953, si contraddistingue per uno stile architettonico moderno e neoclassico con alcuni richiami al periodo veneziano. Tra le principali attrazioni della città, ci sono la chiesa di San Dionisio, il pittoresco porto, il villaggio di Bochali con il suo castello veneziano, il museo bizantino e villa Ramas.

Xigia

La spiaggia di Xigia è una tappa obbligata per tutti coloro che sono alla ricerca di un luogo dove rilassarsi, divertirsi e non solo. Questo arenile è, difatti, il posto perfetto dove prendere il sole e praticare snorkeling andando alla scoperta della flora e della fauna.
La spiaggia di Xigia è, inoltre, famosa per le sue sorgenti sulfuree dalle note proprietà curative.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]