Una voce che gira ormai da moltissimo tempo e che riguarda Whatsapp, è la fantomatica terza spunta blu nei messaggi. Al momento, quando si invia un messaggio, si hanno due piccole spunte se questo viene ricevuto, che diventano blu nel momento in cui il messaggio viene letto. In questo modo si ha già la possibilità di sapere se chi ha ricevuto il messaggio ha anche avuto modo di leggerlo ed eventualmente se ha deciso di rispondere o meno in modo volontario. Da un pò di mesi a questa parte, però, si parla di una terza spunta blu in arrivo per il 2020, quella riguardante gli screenshot.

L’arrivo della terza spunta blu

E’ ormai molto tempo che si parla dell’introduzione di questa ulteriore conferma che, però, non riguarda più solamente la ricezione e la lettura dei messaggi. Essa, infatti, riguarda gli screenshot che gli altri possono fare alla vostra chat. In questo modo si può essere sempre informati del fatto che qualcuno possa fare foto senza il vostro consenso.

Ovviamente inviando messaggi ad un’altra persona, si sa che in alcuni casi, non sempre l’altra persona è onesta e quindi può far leggere a terzi i vostri messaggi o far vedere le vostre foto. Tuttavia fare lo screenshot significa avere una prova per un tempo più lungo di una conversazione privata. Conversazione che potrebbe essere usata per gli scopi peggiori.

Molti sono coloro che sentendo questa notizia si sono spaventati. Era infatti circolata la voce che questa terza spunta non valesse solamente per i nuovi screenshot, ma che fosse retroattiva. In realtà, le cose stanno diversamente.

Le notizie sbagliate riguardo Whatsapp

Dopo una paura generale e una polemica anche piuttosto accesa sul web, si è scoperto che quella della terza spunta blu è solo una bufala. Non esiste nessuna notizia ufficiale da parte dell’applicazione di messaggistica istantanea che abbia confermato questa notizia. Ma, anzi, questa notizia è stata smentita più volte anche in più occasioni.

In alcuni casi si parlava addirittura dell’entrata in vigore di questa possibilità a partire dal 2020. C’è chi sosteneva che con il nuovo aggiornamento, sarebbe arrivata anche la terza spunta blu. Di concreto, però, non c’è proprio nulla. Nemmeno il prossimo aggiornamento della versione beta prevede questa nuova funzionalità.

Sembra infatti che questa opzione non sia mai stata presa in considerazione realmente e sia solo una fake news al cento per cento. Non c’è nessuna notizia a riguardo e probabilmente è stata fatta girare la voce solamente per creare paura e confusione negli utenti. Utenti che si sono subito alzati in massa contro Whatsapp per un problema di privacy.

Al momento non esiste alcuna possibilità che dal prossimo anno venga introdotta questa terza spunta blu. Al momento non ci sono progetti a riguardo.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]