Moltissime volte ci è di certo capitato di ricevere uno di quei fastidiosi messaggi che ci chiedono di inviarli a tutti un buon numero di volte. Le cosiddette Catene di Sant’Antonio prevedono l’inoltre di una grande quantità di messaggi a svariate persone e spesso ce ne arrivano più di una. Se prima magari i messaggi avevano un costo, adesso, si inviano tramite Whatsapp e di conseguenza l’invio multiplo è molto facilitato. Per questo motivo l’applicazione ha deciso di imporre un vero e proprio blocco nella quantità di messaggi che è possibile inviare.Oltre alle famigerate Catene di Sant’Antonio, sono davvero molto fastidiose e dannose le fake news che girano insieme ai messaggi. Se moltissimi eliminano i messaggi e non prestano attenzione, moltissimi altri si lasciano invece ingannare dalle notizie false che girano in rete. Per questo motivo la più popolare applicazione di messaggi istantanei, Whatsapp, ha deciso di prendere seri provvedimenti.

Già nel luglio scorso aveva imposto dei blocchi alla diffusione di messaggi di questo tipo aumentando il controllo ma ora ha aumentato il livello di guardia. Le nuove modalità sono entrate già in vigore in tutto il mondo, Italia inclusa. Le limitazioni dell’invio riguarderanno una drastica riduzione sulle chat.

Whatsapp: limite nelle chat di gruppo

Se fino ad ora era possibile inviare lo stesso messaggio a ben 20 chat contemporaneamente, da oggi non è più possibile farlo. Per Whatsapp il limite massimo a cui è possibile inviare lo stesso messaggio è di 5 chat. Questo serve soprattutto ad evitare i messaggi spam. questo ulteriore controllo introdotto è fondamentale per il sistema per riconoscere i messaggi dannosi da quelli utili.

In questo modo per Whatsapp il limite è utile per riconoscere la ricondivisione continua, sintomo di messaggio spam. Di certo per chi utilizza spesso questo sistema con più chat ci sarà qualche problema; in cambio però si avrà una tutela in più e tante noie in meno. La spam è sempre e comunque una pubblicità indesiderata che talvolta può anche nascondere virus che possono attaccare il dispositivo.
Sul nostro dispositivo è già attiva questa opzione anche se di certo chi non l’ha utilizzata non ne era al corrente. Whatsapp continuamente cerca di migliorare il servizio per i milioni di utenti che in tutto il mondo lo utilizzano. E’ un mezzo di comunicazione usato e molto veloce che permette uno scambio di messaggi istantanei sotto uno stretto controllo.
Se da un lato magari ci può essere qualche difficoltà o “barriera” in più, dall’altra si può usufruire di un servizio di qualità e soprattutto molto controllato. Avere il dispositivo protetto da virus e magari non intasato da messaggi inutili è di certo molto positivo. Da oggi in tutto il mondo c’è questa sicurezza in più, anche in Italia.
Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]