Lo zenzero è un ingrediente popolarissimo utilizzato in cucina, in particolare nella cucina asiatica e indiana. Inoltre, è utilizzato da migliaia di anni per scopi medicinali.

Tra i possibili benefici per la salute umana, lo zenzero è un ottimo rimedio per smettere di fumare, per la nausea, perdita di appetito, cinetosi e per il dolore.

Scopriamo in questa guida quali sono i principali benefici per la salute e i consigli dietetici per chi consuma lo zenzero.

Zenzero: usi alimentari

La radice o il fusto sotterraneo (rizoma) della pianta di zenzero può essere consumato fresco, in polvere, essiccato come una spezia, sotto forma di olio o come succo.

Lo zenzero fa parte della famiglia delle Zingiberaceae, insieme al cardamomo e alla curcuma. Viene comunemente prodotto in India, Giamaica, Fiji, Indonesia e Australia.

È disponibile fresco ed essiccato, come estratto di zenzero e olio di zenzero, e in tinture, capsule e losanghe.

Gli alimenti che contengono lo zenzero includono: il pan di zenzero, i biscotti, gli schiocchi dello zenzero, la birra allo zenzero e un’ampia varietà di ricette saporite.

Zenzero o Ginger: quali sono i benefici?

Sia le erbe che le spezie possono apportare tanti interessanti benefici, tra questi, lo zenzero contiene centinaia di composti e di metaboliti, alcuni dei quali possono contribuire alla salute e alla guarigione.

#1. Digestione

I composti fenolici dello zenzero sono noti per aiutare ad alleviare l’irritazione gastrointestinale, stimolare la salivazione e la produzione di bile e sopprimere le contrazioni gastriche.

Allo stesso tempo, lo zenzero sembra avere effetti benefici sugli enzimi tripsina e lipasi pancreatica e aumentare la motilità attraverso il tratto digestivo.

Ciò suggerisce che lo zenzero potrebbe aiutare a prevenire il cancro al colon e la stitichezza.

#2. Nausea

Masticare lo zenzero crudo o bere il tè allo zenzero è un rimedio casalingo comune per combattere la nausea durante il trattamento chemioterapico.

Lo zenzero può essere consumato anche durante la gravidanza, per alleviare la nausea. È disponibile sotto forma di losanghe o di caramelle allo zenzero.

#3. Sollievo dal raffreddore e dall’influenza

In inverno, bere il tè allo zenzero è un buon modo per stare al caldo. È diaforetico, il che significa che promuove la sudorazione e aiuta a riscaldare il corpo umano.

Per preparare il tè allo zenzero a casa, basta affettare 20-40 grammi di zenzero fresco e immergerlo in una tazza di acqua calda.

Aggiungere una fetta di limone o una goccia di miele per godere di altri benefici: vitamina C e proprietà antibatteriche.

Si tratta di un valido rimedio naturale lenitivo per combattere il raffreddore o l’influenza.

#4. Calma il dolore

Uno studio condotto su 74 volontari effettuati presso l’Università della Georgia ha rilevato che l’integrazione giornaliera di zenzero riduce il dolore muscolare del 25 per cento.

Lo zenzero riduce i sintomi della dismenorrea, il forte dolore che alcune donne provano durante il ciclo mestruale.

#5. Riduce l’infiammazione

Lo zenzero è stato usato per secoli per ridurre l’infiammazione e trattare le condizioni infiammatorie.

Uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research ha riportato che gli integratori di zenzero, disponibili per l’acquisto online, riducono il rischio di sviluppare un tumore del colon-retto nell’intestino di 20 volontari.

È stato anche scoperto che lo zenzero è “modestamente efficace e ragionevolmente sicuro” per il trattamento dell’infiammazione associata all’osteoartrosi.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]