Che piaccia oppure no, che stia simpatico o meno, avere Zlatan Ibrahimovic in squadra è sempre e comunque un punto di forza. Lo sa il Milan e lo sanno i tifosi milanisti, che ieri hanno finalmente visto sbarcare a Milano il fuoriclasse svedese che torna al Milan per la sua seconda avventura. Avventura che non vede l’ora di iniziare e con cui vuole nuovamente misurarsi.

Il ritorno di Zlatan Ibrahimovic

Già solo il nome basta come sinonimo di garanzia di un calcio d’eccellenza che, forse, mancava da un pò. E’ questo che sembra aver riportato a Milano Zlatan Ibrahimovic, il calciatore svedese che sta per cominciare la sua seconda avventura nel Milan. Un Milan che non ha mai dimenticato o che, comunque, ha saputo stimolare in lui nuovamente un interesse.

Zlatan Ibrahimovic è sbarcato nella giornata di ieri a Milano per le visite mediche di rito e in seguito si è recato a Milanello. Qui ha incontrato per la prima volta Stefano Pioli e ha potuto avere una prima “anticipazione” di ciò che lo aspetta in questa nuova avventura.

La giornata è stata davvero intensissima di appuntamenti ufficiali e burocrazia da sbrigare, ma ciò che rimane davvero è l’entusiasmo., Entusiasmo palpabile nei tifosi che non vedevano l’ora di rivedere il fuoriclasse vestire rossonero. Un entusiasmo che non si vedeva davvero da moltissimo tempo. Forse non tanto per mancanza di giocatori capaci, ma di giocatori che davvero sapessero conquistare il cuore dei tifosi. Un affetto che Ibrahimovic non ha tardato a ricompensare con parole molto motivanti.

La grande motivazione del calciatore

“Finalmente sono qua, questa è casa mia, aspettatemi a San Siro per farlo saltare come prima, voglio aiutare il Milan”. Queste sono state le prime parole di un Zlatan Ibrahimovic davvero felice di essere tornato e impaziente di giocare. I tifosi hanno iniziato a sognare ancora più in grande dopo queste parole, che sembrano far presagire un fine stagione davvero all’altezza della squadra.

Ibrahimovic non nasconde che questa è la sfida più difficile che ha dovuto affrontare fino ad ora nella sua carriera e che per questo è ancora più motivato. Motivazione dimostrata ampiamente già nella serata di ieri in cui il giocatore ha voluto fare un allenamento fuori programma. In quel di Milanello, infatti, Ibrahimovic già nella serata di ieri ha voluto allenarsi nonostante l’allenamento non fosse stato programmato prima. Un segnale forte e chiaro sia per il Milan che per tutti gli addetti ai lavori.

La presentazione ufficiale è prevista per la giornata di oggi. Lo svedese però, attende con ansia l’incontro di lunedì del Milan con la Sampdoria proprio in quel di San Siro. Quello potrebbe essere un nuovo debutto, se possibile ancora più importante del primo. Tuttavia è improbabile che Ibra giochi prima del 15 gennaio contro lo Spal per la Coppa Italia.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]