L’amministrazione comunale e l’organizzazione sindacale hanno svolto un incontro con il sindaco Alberto di Girolamo, la consigliera comunale Linda Licari, il vicesindaco Agostino Licari e con i rappresentanti sindacali cittadini della CGIL, UIL e CISL. Al termine di questa riunione, tutti loro hanno deciso di organizzare un evento di musica live, curato dall’associazione culturale “Giada Lu Ma”. Tale evento si svolgerà il primo maggio dalle 19 al 24, presso il Monumento dei Mille sul Lungomare Boeo, con questo slogan “Sicurezza: il cuore del lavoro”.

Come si svolgerà l’evento? Chi si esibirà?

L’evento inizierà con il saluto dei rappresentanti sindacali cittadini CGIL, CISL, UIL e di tutti i personaggi che ho nominato in precedenza. Dopodiché, alle 18.30, ci sarà una lettura artistico-culturale delle figure più importanti della città con la collaborazione dell’attore Francesco Torre. Al termine della rappresentazione ci sarà un concerto musicale, a cui parteciperanno i seguenti artisti: Kinisia, Artemisia Cor, Noise Rejection, il chitarrista Gianfranco Marino e Riccardo Sciacca Bard. Per chi non ha modo di recarsi nel luogo dove si svolgerà l’evento o semplicemente non si trova a Marsala, più comunque seguirlo in diretta streaming sul sito ufficiale di Radio Activity, dove sarà presentato dal giornalista Gaspare De Blasi.

I commenti del sindacalista Nino Baseotto

Nino Baseotto, il segretario confederale della CGIL locale ha parlato della sicurezza sul lavoro e di come, in questi quattro mesi, ci siano stati tantissimi infortuni e più di 160 morti sul posto di lavoro. Ha aggiunto che la sicurezza è una vera e propria emergenza nazionale ed una questione che deve coinvolgere le imprese, le istituzioni ed i sindacati. Ha affermato che l’obiettivo deve essere quello di creare maggiori posti di lavoro, in quanto la disoccupazione del 32 percento di giovani è un macigno insormontabile. Favorendo l’occupazione giovanile, secondo il segretario, si favorirà anche la crescita e lo sviluppo del paese. In ogni caso, ha aggiunto, che il lavoro deve essere sicuro e dignitoso.

La disoccupazione di Trapani e province

Nella provincia di Trapani la disoccupazione è infatti aumentata del 3,2 percento, rendendo la città stessa la terza con più disoccupati di tutta la Sicilia. I disoccupati tra i 25 ed i 34 anni nel 2016 erano del 27,9 percento, nel 2017 sono del 33,9 percento. Con questo evento dell’1 maggio, la città di Marsala vuole dare voce a questo problema della disoccupazione e ridare dignità alla Festa dei Lavoratori.