Quando si avvicina il periodo estivo talvolta ci si accorge di non essere così in forma come si pensava e soprattutto di avere ormai poco tempo per correre ai ripari. Ovviamente non è possibile fare i miracoli in poche settimane e avere un fisico da modella, ma senza ombra di dubbio esistono esircizi mirati e molto intesi, che possono rimetterci in forma. E’ soprattutto l’allenamento per i glutei a richiedere molta costanza e impegno per far si che le adiposità localizzate e la cellulite possano abbandonarci in fretta.

Dieta e acqua sono gli alleati

I glutei sono un tasto molto dolente oper tutte le donne. E’ soprattutto quei che si formano quei fastidiosi cuscinetti di cellulite che fanno molta difficoltà ad essere eliminati e che bisogna combattere in modo ostinato. Una dieta sana e corretta, che elimini grassi, alcol e preferisca verdura e fibre, è assolutamente necessaria e insostituibile. Già abbinando una buona alimentazione ad un alto contenuto di acqua, si avrà parte del lavoro fatto. Tuttavia bisogna attivarsi per poter completare il lavoro in breve tempo e rimettersi in forma a tempo di record.

Quello che serve non è un allenamento troppo lungo, ma molto intenso. In questo modo anche coloro che sono più pigre e solitamente non fanno esercizio fisico, potranno rimettersi in forma in brave tempo e senza sforzi eccessivi.

Allenamento intensivo glutei

Innanzitutto occorre ritagliarsi un quarto d’ora al giorno per l’allenamento. Che sia al mattino, nella pausa pranzo o alla sera non ha importanza. Ognuno di noi ha tempistiche differenti e un fisico che reagisce in modo differente agli stimoli. Per questo è fondamentale seguirlo e non sforzarsi di fare gli allenamenti in un momento della giornata dove, magari, non siamo in forma e ricettivi. Potrebbe compromettere la nostra buona volontà e farci gettare la spugna prima del tempo.

Una volta trovato il quarto d’ora, si potrà andare ad iniziare l’allenamento. La scelta migliore è alternatre allenamenti in cui si è coricati ad allenamenti in cui si è in piedi. Senza ombra di dubbio è necessario eseguire squat, piegamenti in avanti e piegamenti di lato, meglio se effettuati con i pesi. Poi si può proseguire sdraiandosi a terra e sollevando il busto mantenendo la posizione per qualche secondo. In questo modo si contrarranno i muscoli e i glutei andranno a lavorare proprio sui cuscinetti.

Molto importante è anche poi mettersi a quattro zampe ed eseguire degli slanci all’indietro e laterali. In questo modo i muscoli della gamba lavoreranno sia all’esterno che all’interno. Così facendo anche le ginocchia lavoreranno e andranno a tonificarsi. Infine si possono fare dei saltelli “a ranocchia” piegando bene la gamba per tonificare ulteriormente. Questo circuito può essere eseguito due volte e ogni esercizio dovrà essere eseguito con 3 ripetizioni da 15. Tra un esercizio e l’altro si faranno 15 minuti di recupero.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]