L’alopecia è un problema che interessa sia gli uomini che le donne e può essere dovuto a diversi fattori endogeni ed esogeni: ereditarietà, cambiamenti ormonali, stress, farmaci etc.

La perdita eccessiva di capelli crea problemi psicologici e di imbarazzo, per questo molti si affidano a trattamenti tricologici come Foltina Plus, una lozione che aiuta a combattere l’alopecia e ne stimola la crescita.

Vediamo in questa guida quali sono i sintomi, quando rivolgerci ad un medico esperto in tricologia e quali sono le possibili cause dell’alopecia. 

Caduta dei capelli: sintomi

La perdita dei capelli può essere temporanea, dovuta per lo più a fattori stagionali o a periodi di intenso stress fisico, o permanente.

I principali segnali e “campanelli d’allarme” a cui bisogna prestare massima attenzione sono ascrivibili ai seguenti:

  • diradamento graduale che interessa sia gli uomini che le donne.
  • Punti calvi circolari, questo tipo di perdita di capelli interessa solo il cuoio capelluto, ma a volte colpisce anche la barba o le sopracciglia. In alcuni casi, si avverte prurito e dolore.
  • Perdita copiosa di ciocche di capelli: uno shock fisico o emotivo può comportare un’intensa perdita di capelli e di peli in tutto il corpo. Si pensi, ad esempio, ai pazienti malati oncologici che vengono sottoposti a trattamenti chemioterapici.

Calvizie: quali sono le cause?

È buon consiglio consultare il tricologo quando si iniziano ad evidenziare i sintomi sopra indicati e quando si nota una perdita improvvisa o irregolare di capelli.

Rivolgersi ad un tricologo di fiducia consente ai pazienti di fare un check up sulle possibili cause che hanno portato alla caduta dei capelli.

Una volta ben chiare le cause, il medico può prescrivere il trattamento anticaduta ad hoc per il paziente.

Solitamente si perdono circa 100 capelli al giorno, ciò non causa alcun diradamento patologico dei capelli. Si tratta di una condizione assolutamente fisiologica.

L’alopecia compare quando questo ciclo di crescita e di perdita dei capelli viene alterato o quando il follicolo pilifero viene distrutto e sostituito con tessuto cicatriziale.

La perdita di capelli è in genere correlata a uno o più dei seguenti fattori:

  • Storia familiare. La causa più comune della perdita di capelli è dovuta al fattore ereditario. Di solito il diradamento dei capelli si verifica gradualmente con l’invecchiamento.
  • Cambiamenti ormonali e condizioni Sono diverse le condizioni che possono causare la perdita permanente o temporanea di capelli, compresi i cambiamenti ormonali dovuti alla gravidanza, menopausa e disturbi alla tiroide. Le condizioni mediche includono l’alopecia areata, la quale comporta la perdita di capelli a “chiazze”, infezioni del cuoio capelluto (tigna) e il disturbo dello strappamento dei capelli e peli chiamato tricotillomania.
  • Farmaci e integratori. La perdita dei capelli può essere un effetto collaterale dovuto all’assunzione di farmaci per curare il cancro, l’artrite, la depressione, i problemi cardiaci, la gotta e l’ipertensione.
  • Radioterapia alla testa.
  • Stress: molte persone accusano un forte diradamento dei capelli diversi mesi dopo uno shock fisico o emotivo. Questo tipo di perdita di capelli è temporaneo.
  • Extension, treccine e altre acconciature possono causare un tipo di perdita di capelli chiamata alopecia da trazione. Trattamenti e permanenti possono causare infiammazioni dei follicoli piliferi e possono portare alla caduta dei capelli.

Fattori di rischio

Una serie di fattori può aumentare il rischio di perdere i capelli:

  • Storia familiare
  • Età
  • Perdita di peso significativa
  • Alcune condizioni mediche, come il diabete e il lupus
  • Stress

Prevenire l’alopecia

Questi suggerimenti aiutano a prevenire l’alopecia:

  • Evitare le trecce o la coda di cavallo.
  • Non strappare i capelli in modo compulsivo.
  • Massaggiare delicatamente i capelli durante il lavaggio e la spazzolatura.
  • Evitare il ferro arricciacapelli e la piastra.
  • Proteggere i capelli dalla luce solare e da altre fonti di luce ultravioletta.
  • Smettere di fumare.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]