Che Google fosse in grado di fare quasi qualsiasi cosa e di venirci incontro in qualunque nostra ricerca è un dato assodato.

Tuttavia, le nuove frontiere della tecnologia e di Google, hanno messo a punto un nuovo sistema in grado di leggere addirittura nel pensiero.

Questo nuovo sistema di lettura del pensiero prende il nome di AlterEgo.

Cos’è AlterEgo

Per ora, in realtà, AlterEgo è solo il nome di un progetto in via di sviluppo da parte di Google che ha come scopo proprio quello di leggere nel pensiero.

L’artefice di questi nuovi studi è il MIT che ha sede a Boston, università fra le prime al mondo quando si parla di ricerca scientifica.

Il sistema di lettura del pensiero verrà fatta attraverso un dispositivo in grado di leggere in qualche modo il pensiero delle persone e traslitterarlo.

Il processo non è affatto semplice perché bisogna creare da zero un vero e proprio dizionario dei segni del pensiero.

Come funziona questo dispositivo

AlterEgo è un vero e proprio dispositivo che deve essere indossato sull’orecchio e deve essere agganciato come una sorta di auricolare Bluetooth.

I ricercatori universitari stanno cercando di decriptare gli impulsi cerebrali e di traslitterarli affinché questo nuovo marchingegno funzioni.

Gli impulsi che arrivano dal cervello devono essere incanalati verso i recettori di questo strumento che, in un secondo momento, li traduce.

Gli impulsi passerebbero attraverso la guancia e per cui è necessario trovare i punti esatti in cui posizionare dei sensori in grado di rilevarli e di inviarli ad AlterEgo.

Lo stadio di sperimentazione è ancora embrionale e seppur siano stati fatti moltissimi passi avanti, sarà comunque necessario attendere per vedere AlterEgo in funzione.

La notizia davvero sorprendente è che quello che sembrava magia è invece una concreta realtà che ha ancora bisogno di studi approfonditi, ma che sembra davvero realizzabile in tutto e per tutto.