La stagione invernale non è ancora finita, ma è già partito il conto alla rovescia per la primavera e per la scadenza delle ordinanze alla circolazione che quest’anno hanno interessato anche la nostra Sicilia, in particolare nelle province di Palermo e Catania, con gli automobilisti obbligati a montare pneumatici invernali o viaggiare con catene da neve nei tratti più esposti ai pericoli del freddo.

Conto alla rovescia per il 15 marzo

Il termine ufficiale per la scadenza dell’obbligo è il 15 aprile, ma per la Sicilia tale data è stata anticipata quasi ovunque al 15 marzo: insomma, il cambio gomme si vicina e tra poco si torna alle classiche estive (a meno di non aver scelto degli pneumatici all season), e quindi chi non ha ancora provveduto a comprare un nuovo treno deve far presto.

Consigli per gli automobilisti

In supporto degli automobilisti alle prese con la scelta arriva Internet, fondamentale fonte di informazione e, sempre più negli ultimi anni, anche vetrina per l’acquisto di pneumatici per auto: così, se il TCS svizzero ha presentato i risultati del tradizionale test comparativo sulle gomme estive, in particolare per i modelli adatte alle utilitarie, per comprare i prodotti migliori ai prezzi più convenienti si può far riferimento a  www.euroimportpneumatici.com, piattaforma eCommerce da cui abbiamo preso il listino indicato di seguito.

Il test 2019 del TCS

Come dicevamo, questa volta il Touring Club Svizzero con i suoi tecnici ha messo sotto osservazione 16 modelli di pneumatici estivi in dimensioni adatte a utilitarie (per la precisione, 185/65 R15 88H): in linea di massima, anche se le condizioni stradali della stagione calda non sono proibitive, il livello di sicurezza garantito da queste gomme è aumentato di molto negli ultimi anni, consentendo di fronteggiare anche acquazzoni improvvisi e di ridurre l’effetto aquaplaning.

I migliori pneumatici estivi per utilitarie

I due modelli di pneumatici che hanno conquistato il voto più alto del test sono Bridgestone Turanza T005 e Vredestein Sportrac5, valutate con un “molto consigliate”. Gli pneumatici giapponesi ottengono il miglior voto assoluto su asciutto e su bagnato, distinguendosi anche per buon livello di consumo di carburante e resistenza all’usura, mentre le Vredestein hanno performance buone in tutte le prove e categorie e un’ottima resistenza all’usura. Il prezzo delle Bridgestone Turanza T005 è di circa 69 euro, poco più alto di quello delle olandesi (62 euro).

Prove per 16 modelli di vario prezzo

Questi due prodotti sono gli unici a conquistare una valutazione a 4 stelle, distanziando le rimanenti 14 gomme che sono state tutte accomunate da un giudizio a tre stelle e voto “consigliato”, dovuto in particolare a carenze sul bagnato registrare dai tecnici nel corso delle prove. In questo gruppone ci sono ad esempio le gomme GoodYear EfficientGrip Performance (55 euro) che pagano lo scotto sul bagnato nonostante buone performance su asciutto, consumo di carburante e usura, o gli pneumatici Toyo Proxes CF2 (52 euro circa) e i Continental ContiPremiumContact 5 (66 euro), dalle prestazioni similari.

Risultati sorprendenti

Tra le sorprese vanno segnalate le buone caratteristiche di alcuni modelli di marchi meno noti: le gomme Giti GitiSynergy E1 sono state premiate con il miglior voto assoluto per livello di rumorosità e comfort (e costano solo 47 euro), le Falken Ziex ZE310 Ecorun si segnalano per ottima resistenza all’usura e ottima guida sull’asciutto (il prezzo è di 57 euro) e infine le Maxxis Mecotra 3 guadagnano voti alti per consumo carburante e risposte su asciutto (costo 52 euro).

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]