Quando si sente parlare di animali infestanti, ci si riferisce solitamente a quegli animali che tendono ad abitare un luogo che solitamente non è il loro. Rispetto alla natura, l’habitat diventa la casa, piuttosto che uno stabilimento di produzione o altri luoghi rispetto a quello originario in cui dovrebbero vivere. Gli infestanti possono provocare non pochi problemi anche se in realtà bisogna fare differenza poiché esistono diverse categorie di infestanti. Esiste infatti una macrocategoria di riferimento e delle categorie secondarie.

Quando si parla di animali infestanti?

Innanzitutto la prima vera macrocategoria di infestanti a cui si fa riferimento è quella che racchiude tutti gli insetti. Esistono differenti tipologie di insetti che possono avere questo carattere infestante. Questo significa che questi insetti entrano in casa nel momento in cui sono in cerca di cibo.

Questa particolare tipologia di infestant, in particolar modo di insetti, si moltiplicano molto in fretta e decidono di stabilirsi all’interno del luogo scelto. Di conseguenza essi possono portare non pochi problemi. In alcuni casi alcuni possono essere portatore di malattie, come ad esempio le pulci e le zecche, o addirittura fare da tramite per i virus. Anche le zanzare sono insetti, ma fortunatamente raramente trasportano dei virus nell’uomo.

Molti altri insetti che possono portare non pochi fastidi all’interno della casa e che vengono considerati infestanti sono formiche, scarafaggi, blatte, mosche e vespe. Tuttavia, non bisogna pensare che solamente questi siano infestanti, poichè se gli insetti sono la categoria più diffusa e di solito con cui ci si imbatte maggiormente, soprattutto all’interno della propria casa, ne esistono moltissimi altri.

Altre categorie di infestanti

Anche i mammiferi sono una grande categorie di infestanti. Basta pensare ai roditori che possono entrare in casa o magari più facilmente in qualche azienda e decidono proprio di stabilirsi lì con tutta la nidiata.

Solitamente ratti e topi di vario genere entrano in casa quando c’è particolare incuria e quando c’è molta sporcizia poiché una casa pulita, o anche un giardino curato tendenzialmente non sono vittima di roditori. Un discorso differente si può fare talvolta con le aziende, che magari sono in una posizione particolarmente favorevole per l’ingresso di roditori, come ad esempio le campagne. Curare l’immondizia, tenerla lontana dai centri abitatie organizzarla in modo curato è molto importante. Questo non solo per la salute, ma anche per tenere lontani anche altre tipologie di animali che possono essere infestanti. Alcuni potrebbero arrivare ai margini della città dalle campagne, come ad esempio i cinghiali.

Un’ultima categoria di infestanti è senza ombra di dubbio quella degli uccelli, che però non sono meno problematici. Basti pensare ai piccioni che si trovano moltissimo all’interno delle città e che spesso decidono di fare anche i nidi o direttamente sui balconi o sui tetti, perché sono in cerca di riparo e cibo.

Mandare via questi animali è davvero difficoltoso e risultano noiosi e possono purtroppo anche essere dei vettori di malattie per l’uomo. Ad esempio il piccione può essere portatore di scabbia. E’ quindi sempre molto importante fare attenzione alle varie tipologie di animali e soprattutto cercare il più possibile di abitare in un ambiente pulito, per allontanare tutte le possibile minacce.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]